SDA Bocconi, un nuovo assetto per vincere le sfide della ripartenza

Il Dean annuncia la squadra del prossimo biennio

SHARE SU

Nuova organizzazione e nuove energie per continuare a essere un punto di riferimento della cultura manageriale internazionale, anche e soprattutto dopo un anno particolarmente critico per la vita degli individui, delle imprese e delle istituzioni. Il Dean Giuseppe Soda, recentemente confermato alla guida della Scuola dal Consiglio di Amministrazione dell’Università Bocconi, ha annunciato il nuovo assetto organizzativo di SDA Bocconi che entrerà in funzione dal 2021 per i prossimi due anni. Diverse le novità sia a livello di struttura che di responsabilità.

 

  • Nasce la nuova Divisione Online Learning, che avrà la supervisione di tutti i programmi online. Una scelta coerente con l’evoluzione della domanda che allinea SDA Bocconi ai principali competitor e anticipa le azioni del Piano Strategico per il quinquennio 2021-25. A dirigerla Gabriele Troilo, da tempo attivo nella promozione e ampliamento dell’offerta online. “La creazione di SDA Bocconi Online Learning è una chiara evidenza della strategia che la Scuola intende perseguire nei prossimi anni, con l’ambizione di diventare un attore rilevante non solo nell’ambiente competitivo domestico ma anche, e soprattutto, internazionale”, ricorda Troilo.
  • Alla guida della Divisione Open Programs, che comprende i corsi di formazione manageriale per grandi, medie e piccole imprese, banche e intermediari finanziarie e tutte le iniziative rivolte alle persone e ai singoli professionisti (formazione one-to-one, coaching e career service), ci sarà Rossella Cappetta. “Dobbiamo investire sempre di più in una formazione rigorosa e rilevante, per contribuire in modo sostanziale alle competenze dei nostri partecipanti e accompagnarli nelle grandi sfide professionali che si trovano ad affrontare”. Inoltre, sottolinea la nuova responsabile, “lanceremo un grande progetto di formazione continua in grado di affiancare i manager e i professionisti nelle trasformazioni necessarie alla loro crescita lavorativa”.
  • Alla guida delle attività di Ricerca della Claudio Dematté CFI Division, elemento strategico e nutrimento della nostra formazione, arriverà Paola Cillo. “Il punto di forza dell’attività di ricerca svolta all’interno di SDA Bocconi è sempre stata la costante e dialettica relazione con il mondo delle imprese. Tale relazione è e sarà sempre il cuore della ricerca svolta dalla nostra faculty, che oltre a focalizzarsi sui temi più sfidanti per le aziende, ha l’ambizione di essere una ricerca rigorosa e innovativa nel metodo e di impatto per le pratiche di business dei nostri interlocutori chiave”.
  • A Enzo Baglieri viene affidato il ruolo di Associate Dean della Divisione Master. “Investire tempo e risorse in un programma master presuppone fiducia nella Scuola a cui ci si affida. La fiducia si conquista mantenendo le promesse fatte”, afferma il nuovo responsabile. “In SDA Bocconi noi manteniamo una grande promessa nei nostri programmi master: trasformiamo le persone. Con il potere della formazione e la rivoluzione gentile delle competenze, con il rigore del metodo e la passione per la conoscenza, senza mai trascurare i tratti distintivi dell’esperienza formativa a Milano, l’attenzione alle emozioni e la cura nelle relazioni umane”.
  • Infine, Markus Venzin sarà il Direttore di ICE- Innovation and Corporate Entrepreneurship Center. “L’ICE aiuta le aziende ad affrontare le sfide poste dalle trasformazioni digitali e tecnologiche, osservando le start-up e valutando le idee interne all’azienda stessa che hanno un potenziale per plasmare l’evoluzione del settore di riferimento”, dichiara Venzin.

 

Restano invece confermati nel loro ruolo: David Bardolet, Associate Dean per SDA Bocconi Asia Center; Andrea Dossi, Associate Dean per la Faculty; Giampaolo Gabbi, Direttore Financial Institutions Custom Programs – Divisione Claudio Dematté Corporate and Financial Institutions; Rosanna Tarricone, Associate Dean per la Divisione Government, Health and Not for Profit; Giovanni Tomasi, Direttore Corporate Custom Programs - Divisione Claudio Dematté Corporate and Financial Institutions, che ha dichiarato: “Le grandi sfide dei prossimi anni richiedono la robusta professionalità di una squadra che sono orgoglioso di rappresentare”.

 

SDA Bocconi School of Management

News Correlate

17 marzo 2021
Cavaggioni, la sfida della leadership ...
Cavaggioni, la sfida della leadership “delocalizzata” ai tempi del Covid
Un incontro con i partecipanti GEMBA ed EMBA
Scopri di più
23 febbraio 2021
Innovazione sostenibile: la lezione del ...
Innovazione sostenibile: la lezione del settore automotive
SDA Bocconi Insight - Sotto la Lente
Scopri di più
23 febbraio 2021
Cillo: mirata, innovativa, applicabile. La ...
Cillo: mirata, innovativa, applicabile. La sfida della ricerca al tempo dei big data
Parlano i protagonisti della nuova organizzazione SDA Bocconi
Scopri di più

Programmi correlati