Finance for sustainable future(S): l’impatto della finanza sulla dimensione sociale

EMF - Executive Master in Finance C-Suite Forum

SHARE SU

Il C-Suite delle aziende e istituzioni finanziarie ha animato l’edizione 2022 del EMF C-Suite Forum di EMF - Executive Master in Finance di SDA Bocconi, dedicata a Finance for sustainable future(s). Il programma è diretto da Andrea Beltratti, EMF Academic Director e Alessia Bezzecchi, EMF Program Director, che hanno progettato l’incontro e la survey inviata ai Chief e ai partecipanti del Master le cui risposte hanno fornito importanti input al dibattito. Il C-Suite si è nel complesso mostrato fiducioso rispetto alle sollecitazioni dirette a corporate e financial institution da clienti, investitori, regolatori e policy-maker in merito alla sostenibilità e in particolare al rispetto dei criteri ESG, pur evidenziando l’esigenza di essere realisti e concreti per evitare di influenzare negativamente l’utile d’impresa. Andrea Cabrini, Direttore di Class CNBC, ha moderato i panel dei Chief che si sono alternati a interventi della Faculty e dei partecipanti di Executive Master in Finance. I protagonisti dell’EMF C-Suite Forum 2022 sono stati: Gianmario Verona Rettore Università Bocconi, Francesco Billari Prorettore Vicario e Dean per la Faculty Università Bocconi, Stefano Caselli Dean for International Affairs Università Bocconi, Pietro Adduci CEO Tecma Solutions, Gian Marco Beltrami Direttore Marketing & Comunicazione Dallara Group, Andrea Beltratti EMF Academic Director SDA Bocconi, Alessia Bezzecchi EMF Program Director SDA Bocconi, Santo Borsellino Chairman of the Board Generali Insurance Asset Management SGR, Andrea Cabrini Direttore Class CNBC, Rossella Cappetta EMF Faculty Organizzazione & Personale e Associate Dean Open Program SDABocconi, Manfredi Catella CEO e Founder Gruppo Coima, Luigi Cimaschi CEO e Business Manager REFINITIV Italy, Alessandro Maria Decio Amministratore Delegato e Direttore Generale di Banco di Desio e della Brianza SpA, Giuliano Giannessi CFO Dolce & Gabbana, Paolo Magnani Direttore Centrale e Coordinatore Area Wealth Management Gruppo CREDEM, Giovanna Manzi Direttore Generale CEO BWH Hotel Group Italia, Luca Manzoni Responsabile Corporate Gruppo Banco BPM, Renato Miraglia Head of Wealth Management Gruppo UniCredit, Guido Ottolenghi CEO Gruppo PIR, Silvia Maria Rovere Presidente Assoimmobiliare & CEO Sensible Capital, Andrea Ruckstuhl Head of Continental Europe Lendlease, Claudio Scardovi EMF Faculty Strategic Finance Lab e CEO Hope, Cinzia Tagliabue CEO Amundi SGR e Vice-Presidente Assogestioni.

I project work di EMF C-Suite Forum: la formula del EMF C-Suite prevede un “dibattito guidato” suddiviso per panel multi-settoriali legati ai track di specializzazione del Master: Asset/ Wealth Management, Banking, Corporate Finance & Control, Real Estate. I partecipanti del Master hanno interagito con ventuno aziende che si sono aperte dal punto di vista dell’utilizzo delle soluzioni organizzative e della finanza strategica per vincere le sfide globali, guidati da Rossella Cappetta, EMF Faculty di Organizzazione & Personale e Associate Dean della Divisione Open di SDA Bocconi e Claudio Scardovi, EMF Faculty di Strategic Finance Lab e CEO di Hope Sicaf retail.

Approfondisci

Le sintesi dei project work sono stati presentate alternandosi ai panel che hanno visto la partecipazione diretta dei Chief e a tre interventi di contenuto accademico, il primo dei quali effettuato dal Rettore dell’Università Bocconi, Gianmario Verona, Professore presso il Dipartimento di Management, che ha evidenziato la necessità di una transizione da un modello di sviluppo capitalistico puramente orientato al profitto e agli azionisti a uno che tenga conto dei tanti stakeholder che contribuiscono all’attività d’impresa, come originariamente fatto da figure di spicco quali Ford e Olivetti, il secondo da Francesco Billari, Prorettore Vicario e Dean per la Faculty oltre che Professore Ordinario presso il Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche, che ha ricordato come nel medio e nel lungo periodo la dinamica demografica ha un importante impatto sull’ambiente a livello locale e globale ma nel breve e nel medio periodo le istituzioni politiche ed economiche possono cambiare la traiettoria delle variabili demografiche, influenzando così l’impatto ambientale di medio-lungo periodo, e il terzo da Stefano Caselli, Dean for International Affairs e Professore Ordinario presso il Dipartimento di Finanza, che ha riflettuto sul ruolo propulsivo della finanza, nelle istituzioni private e pubbliche, per la crescita economica sostenibile.

Le sfide: quali sono le sfide rilevanti emerse dal dibattito tra i Chief delle aziende (Banco BPM CIB, BNL Gruppo BNP Paribas, BWH Hotel Group Italia, Class CNBC, Coima, Gruppo Credem area Weath Management, Dallara Group, De Longhi, Dolce & Gabbana, Eurizon Capital, Generali Insurance Asset Management SGR, Intesa Sanpaolo IMI CIB, Lendlease, PIR, Refinitiv, Tecma Solutions, Unicredit Divisione Private Banking) che hanno collaborato per i project work elaborati, i partecipanti e gli accademici? Sintetizzando un dibattito estremamente ricco e complesso, gli elementi principali sono quelli riportati nei titoli dei vari panel, tra cui le sfide delle aziende e delle istituzioni finanziarie per un futuro sostenibile, strategie sostenibili e finanza per i settori e i distretti italiani, il ruolo della tecnologia per la finanza sostenibile, ESG-investing e il ruolo della finanza per la crescita sostenibile.

Panel 1 del EMF C-Suite – le sfide delle aziende e delle istituzioni finanziarie per un futuro sostenibile

Santo Borsellino Chairman of the Board Generali Insurance Asset Management, Manfredi Catella CEO e Founder Gruppo Coima, Guido Ottolenghi CEO Gruppo PIR e Cinzia Tagliabue CEO Amundi SGR e Vice-Presidente Assogestioni.

La sostenibilità pone profonde sfide alle corporate e financial institution. Per trasformarle in opportunità è innanzitutto necessario comprenderle e individuare gli elementi fondamentali tra società, leggi, etica, tecnologia e management al fine di trovare le formule giuste per creare valore economico, ambientale e sociale.

Approfondisci


Panel 2 del EMF C-Suite - strategie sostenibili e finanza per i settori e i distretti italiani


Gianmarco Beltrami Marketing & Communication Director Dallara Group, Giovanna Manzi Direttore Generale e CEO BWH Hotel Group Italia, Luca Manzoni Responsabile Corporate Banco BPM e Renato Miraglia Head of Wealth Management Gruppo UniCredit.

L’economia italiana è in grado di affrontare le tante sfide poste dalla sostenibilità? Ci concentriamo spesso sugli squilibri macroeconomici, e mettiamo in secondo piano le eccellenze del nostro Paese, tra cui la presenza di aziende del “made in Italy” che sono invidiate (e imitate) in tutto il mondo. E se i vincoli posti dalla sostenibilità consentissero alle imprese italiane di rinforzarsi ulteriormente nel giro dei prossimi anni, esattamente come la crisi del credito del 2008 aveva posto agli occhi dei mercati la solidità del business model delle banche italiane?

Approfondisci


Panel 3 del EMF C-Suite - il ruolo della tecnologia per la finanza sostenibile


Pietro Adduci CEO Tecma Solutions, Luigi Cimaschi CEO e Business Manager REFINITIV Italy, Paolo Magnani Direttore Centrale e Coordinatore Area Wealth Management Gruppo CREDEM e Silvia Rovere, Presidente Confindustria Assoimmobiliare e CEO di Sensible Capital.

La tecnologia può essere l’arma vincente per “fare bene facendo bene”, vale a dire incrementando ulteriormente l’attività economica e i posti di lavoro allo stesso tempo aumentando il capitale ambientale e sociale? L’allentamento del trade-off tra crescita economica e beni ambientali e sociali sarebbe esattamente ciò che serve, specialmente in un periodo storico contrassegnato da elevato costi e alta inflazione.

Approfondisci


Panel 4 del EMF C-Suite - ESG-investing e il ruolo della finanza per la crescita sostenibile


Alessandro Decio CEO Banco Desio, Giuliano Giannessi CFO Dolce & Gabbana, Andrea Ruckstuhl Head of Continental Europe Lendlease.

Secondo qualcuno la sostenibilità è un problema soprattutto tecnico, legato all’efficientamento dei processi produttivi al fine di ridurre l’impatto ambientale. Si tratta di una visione in parte superata, anche alla luce delle nuove esigenze sulla sostenibilità sociale, che illustrano l’importanza di elementi come etica, valori e management. Ma quale ruolo può rivestire la finanza per migliorare la sostenibilità economica, preservando e migliorando ulteriormente la crescita?

Approfondisci


EMF Special Seminar Sostenibilità nell’Agribusiness

Approfondisci


I consigli per i partecipanti di EMF
: il moderatore Andrea Cabrini ha rivolto alla fine di ogni panel la stessa domanda, relativa ai consigli per i partecipanti di Executive Master in Finance. Il prolungato processo di conoscenza che ha preceduto la giornata di Finance for sustainable future(s) ha consentito ai Chief di dare consigli mirati e non generici, che possono così essere riassunti: sognare e lottare per concretizzarli, essere curiosi e sviluppare idee imprenditoriali, dare il giusto peso alla tecnica che è solo una parte della gestione aziendale, avere spirito critico per essere originali e fare realmente la differenza, essere capaci di gestire la complessità, essere umili e leali, essere innovativi senza dimenticare la tradizione, restare attaccati alla realtà, usare la leadership per condividere le scelte, avere passione, mantenere l’ottimismo anche nei momenti più difficili. Un decalogo che i partecipanti di EMF porteranno dentro di loro nella vita professionale, per diventare i leader della Finanza del futuro, ma anche personale.   

News Correlate

19 ottobre 2022
25 posizioni aperte per neo-laureati
25 posizioni aperte per neo-laureati
Sei un Neo Laureato? Interessato al mondo del REAL ESTATE? ...
Scopri di più
20 settembre 2022
Real Estate nel mondo che cambia: crescita ...
Real Estate nel mondo che cambia: crescita sostenibile per l’economia e protezione per gli investitori
Real Estate Innovation Lab – Real Value, real hedge, real estate
Scopri di più
27 luglio 2022
Riaprono le candidature per la REINNOVATION ...
Riaprono le candidature per la REINNOVATION ACADEMY
REInnovation ACADEMY
Scopri di più

Programmi correlati

Wealth management executive program La gestione dei patrimoni in ottica di pianificazione finanziaria globale
  • Data inizio
  • Durata
  • Formato
  • Lingua
  • 16 mag 2023
  • 12 giorni
  • Class
  • Italiano

Per ampliare la propria visione attraverso soluzioni ad ampio spettro in grado di generare valore.