EMF C-suite Forum

Business transformation in Finance

28 settembre 2018

L'obiettivo di"EMF C-suite Forum" è quello di coinvolgere con una formula innovativa top manager di primarie aziende per favorire un dibattito sul fenomeno della business transformation, al fine di riflettere sulle cause dello stesso e soprattutto sulle modalità di gestione della trasformazione all'interno delle aziende.
L'evento ha la forma di un panel di discussione alla presenza dei partecipanti di EMF, che hanno modo di interagire in una sessione di Q&A. Un ulteriore coinvolgimento avviene tramite studi preparatori che vengono svolti con un contatto diretto con le aziende aderenti e che sono finalizzati alla preparazione di un rapporto di gruppo sulla business transformation nell'ambito dell'industry di principale interesse.

Scarica il programma >


Corriere Economia, 10 settembre 2018

Dati&Persone i nuovi business futuri

Leggi l'articolo


Filosofia

Perché parlare di Business Transformation in Finance? Digital Transformation, Regolamentazione, Big Data, Fintech sono alcune delle keywords che identificano i driver che portano  le aziende a «trasformare» il proprio modello di business per crescere, creare valore e sopravvivere alle difficoltà in modo duraturo. L’implementazione di nuovi business model in grado di adattarsi al cambiamento è fattore critico di successo per perseguire strategie efficaci in grado di cogliere gli obiettivi aziendali.

Come? I Partecipanti riuniti attorno al tavolo di lavoro, in modalità interattiva (Forum), si confronteranno con brevi interventi sul main topic dell’iniziativa, tramite il supporto dei moderatori e degli strumenti tecnici forniti in occasione del programma.

  • Quali sono i trend in atto nei settori finance di riferimento?
  • Quali le principali minacce/ opportunità per le aziende?
  • Come le nuove tecnologie e i cambiamenti influenzeranno il modo in cui le aziende opereranno nel futuro negli specifici settori finance?
  • Che competenze saranno indispensabili nel prossimo futuro per i leader della finanza?

Queste alcune delle domande su cui si confronteranno i Partecipanti del EMF C-suite Forum

Quale obiettivo? Attraverso tale iniziativa il team EMF ha la finalità di ascoltare e recepire le visioni e le sfide che saranno evidenziate dal C-Suite sul come si stiano trasformando le filiere produttive settoriali e di conseguenza le competenze necessarie.

Attraverso un’analisi preliminare delle interviste svolte con le aziende partner di SDA Bocconi si sono evidenziati #8 hot topics che evidenziano 5 trend di «tras-formazione» delle competenze:

Struttura

  • EMF C-suite Forum è un’occasione di dibattito sul fenomeno della business transformation dal punto di vista di primarie istituzioni che rappresentano le specializzazioni dell’Executive Master in Finance: Real Estate, Corporate Finance, Asset/Wealth Management, Banking
  • Il dibattito durante il Forum viene condotto in primo luogo tra i Chief delle istituzioni che partecipano, e in secondo luogo tra i Chief e i partecipanti del Master
  • Il Forum che ha luogo il 28 settembre 2018 viene preceduto da un lungo lavoro preparatorio che inizia a maggio e che prevede varie fasi descritte di seguito

Pre-Working

  • Organizzazione e Personale, svolto nell’ambito dei corsi Empowerment di  EMF dalla Prof.ssa Cappetta, ha l’obiettivo di riflettere sulle implicazioni organizzative della business transformation, sia dal punto di vista di come l’organizzazione può reagire ad un ambiente in forte evoluzione, sia dal punto di vista di come l’azienda può influenzare l’ambiente esterno
  • Il corso prepara i partecipanti a riflettere in modo strutturato sull’organigramma aziendale e sul ruolo dello stesso nella gestione dell’azienda
  • Inoltre i partecipanti del Master svolgono un assignment che li prepara all’analisi dell’organizzazione delle aziende che partecipano al Forum

IN CLASS PRE-WORKING

Obiettivi
Il corso è incentrato sulle decisioni di progettazione organizzativa e sulla loro connessione con la strategia d’impresa. Le decisioni organizzative che caratterizzano le imprese possono essere interpretate da prospettive differenti. In questo corso, adotteremo la prospettiva del valore e valuteremo le scelte organizzative alla luce del valore che esse contribuiscono a generare per l’impresa. Per procedere ad una progettazione organizzativa che generi valore in impresa, è indispensabile partire da un’analisi rigorosa basata su criteri economici e giungere a decisioni di progettazione organizzativa coerenti con le scelte strategiche. Questo corso si propone, quindi, di fornire le logiche e gli strumenti per condurre analisi e per prendere decisioni organizzative in grado di supportare in modo efficace la generazione di valore in impresa.

Contenuti
1.Le dimensioni di analisi e progettazione organizzativa
2.L’allineamento fra struttura organizzativa e strategia di impresa
EVENTO CORRELATO EMF –C – Suite Forum

Docenti
Rossella Cappetta - Professore Associato del Dipartimento di Management e Tecnologia presso l’Università Bocconi. E' stata Direttore della Divisone Master (2012-2016) e Direttore dell’Area Organizzazione e Personale (2006-2012).

IN COMPANY PRE-WORKING

  • I partecipanti del Master vengono suddivisi in gruppi di lavoro, ciascuno dei quali si focalizza su una delle aziende che aderiscono al EMF C-Suite Forum
  • Ogni azienda individua un Chief di riferimento (HR, organizzazione o altra figura aziendale) che svolge il ruolo di «guida» del team di lavoro assegnato per l’azienda e per l’industry in cui opera in due modalità:
    • Ex ante l’incontro Chief aziendale/ team EMF viene chiesto all’azienda di rispondere ad una breve survey (circa 20 domande) sulla business transformation, il cui esito viene trasferito allo specifico gruppo di lavoro al fine di preparare l’incontro. È gradito l’invio di ulteriore materiale esemplificativo ritenuto utile alla comprensione del topic
    • Incontro: sulla base delle risposte del questionario svolte dalle aziende viene svolta un’intervista oggetto di ulteriori approfondimenti circa: obiettivi strategici, organizzazione e sviluppo del capitale umano
  • I gruppi di lavoro, coadiuvati da referenti accademici, hanno l’obiettivo di  redigere un dossier condiviso con l’azienda stessa che sarà presentato/ utilizzato durante lo svolgimento del EMF C-suite Forum per strutturare il dibattito insieme ai risultati della survey
  • N.B. I dossier aziendali, i risultati della survey e le rilevanze del forum costituiranno gli elementi fondanti del EMF C Suite Forum – Business Transformation in Finance REPORT.

Modalità operative

  • Modalità di svolgimento: forum
  • Moderatori: team accademico
  • Modalità di prenotazione: utilizzare il segnaposto con nominativo per prenotare il proprio intervento ponendo in posizione verticale lo stesso
  • Durata interventi: ciascun Partecipante avrà a disposizione massimo 3 minuti per il proprio intervento
  • Privacy: l’evento è a porte chiuse e si applicano le regole di Chatham House: tutte le idee e le informazioni potranno essere utilizzate liberamente ma non potranno essere attribuite ad una persona specifica. Ogni forma di registrazione audio è interdetta
  • Riprese video: durante lo svolgimento dell’iniziativa potranno essere svolte riprese video solo ed esclusivamente ai fini operativi. Il materiale video potrà essere utilizzato ai fini della preparazione di un video dell’iniziativa qualora sia stata firmata l’apposita liberatoria inviata precedentemente
  • Tools: durante le sessioni del Forum, gli ospiti hanno a disposizione:
    • Tablet (iPad) con applicativo per partecipare interattivamente al Forum: tramite la app BClicker si potrà rispondere alle domande lanciate dai moderatori, mentre sugli schermi verrà proiettato l’output delle risposte. Nel tablet sono contenuti inoltre i file pdf inviati precedentemente l’evento
    • Microfono personale al tavolo
    • Segnaposto con nominativo utile durante il Forum per prenotare il proprio intervento ponendo in posizione verticale lo stesso

Experience


Con la partecipazione di:

Sergio Albarelli, Amministratore Delegato e Direttore Generale, Azimut Holding S.p.A.
Davide Albertini Petroni,
Direttore Generale, Risanamento
Lorenzo Alfieri,
General Manager e Country Manager, JP Morgan Asset Management Europe
Emanuele Bellingeri
, Managing Director e Head of Ishares, BlackRock
Armando Borghi, CEO, City Life, Gruppo Generali
Marco Carabelli, Direttore generale, AREXPO
Luigi Cimaschi, AD e e Business Manager, Thomson Reuters Markets Italia
Tommaso Corcos, CFO e DG, Eurizon Capital
Corrado De Francisco, Direttore generale, Lendlease
Cesare Ferrero, Presidente, Sogemi
Alessandro Gandolfi, Country Head, Pimco
Fredrik Geertman, Vice DG, Chief Commercial Officer, UBI Banca
Francesco Giordano, Co-Chief Operating Officer, Unicredit
Ivano Ilardo, Chief Executive Officer, BNP Paribas Real Estate Investment Management Italy
Luca Manzoni, Responsabile CIB, Banco BPM
Andrea Mignanelli, CEO, Cerved Credit Management Group
Massimo Mocio, DG, Banca IMI
Sandro Pierri, Global Head of Client Group, BNP Paribas Asset Management
Paolo Poma, Managing Director e CFO, Automobili Lamborghini
Gianluca Renzini, Deputy General Manager e CEO, Allfunds Bank
Mario Rossetti, Direttore Amministrazione, Finanza e Controllo, Open Fiber
Silvia Maria Rovere, CEO, Morgan Stanley SGR
Claudio Scardovi, MD e Global Co-head Financial Service, AlixParners
Danilo Verdecanna, MD e Country Head, State Street Global Advisors

Testimonianze

Emanuele Bellingeri - Managing Director, Head of iShares Italy at BlackRock

"La business transformation è la capacità di prevedere ed influenzare i cambiamenti dell’environment in cui si opera. Comprendere cosa succederà tra dieci anni rispetto ad un orizzonte temporale più breve permetterà di adeguarsi ed in alcuni casi di guidare eventuali fasi di rottura che nell’attuale contesto sono più probabili ed accelerate. Una consapevole continuità col modello di business in essere può anch’essa rappresentare una scelta innovativa."

Bruno Busacca - Prorettore allo sviluppo e Professore Ordinario, Università Bocconi - Past Dean e professor of Marketing, SDA Bocconi

"Business transformation significa accedere alle opportunità offerte dalle tecnologie digitali sia per innovare profondamente la customer experience e l’attuale modello operativo dell’organizzazione, sia per progettare  il futuro dell’impresa e il suo nuovo contesto competitivo. Tutto ciò attraverso due processi chiave,  competence building e competence leveraging, alimentati da una leadership capace di stimolare immaginazione e imprenditorialità."


Rossella Cappetta - Professore Associato, Università L. Bocconi  - SDA Professor di Organization and Human Resources

"La business transformation è una trasformazione strategica ed organizzativa insieme. Non c’è trasformazione strategica seria di impresa senza trasformazione rigorosa delle responsabilità organizzative, ovvero senza l’individuazione e l’attuazione di nuove responsabilità sulle attività della trasformata catena dei valori di impresa. E non vale la conclusione semplicistica per cui, dato che il modo di lavorare dell’impresa si trasforma, l’organizzazione debba essere ‘liquida’, ‘senza confini’, ‘virtuale’, mutevole ‘in tempo reale’ o addirittura ‘ caotica’. Al contrario, le responsabilità organizzative hanno un valore centrale nelle trasformazioni di impresa proprio nella misura in cui creano un patto fissato e chiaro di aspettative reciproche e proprio attraverso la chiarezza e il rigore del patto organizzativo sulle responsabilità che si supporta l’implementazione di trasformazioni intenzionali e non subite."

Luigi Cimaschi - AD e Business Manager, Thomson Reuters Markets Italia

"La "Business Transformation", o quella che personalmente preferisco chiamare "Business Evolution", è un esercizio costante ed essenziale per tutte le aziende al fine di mantenere adeguato il proprio modello organizzativo e la propria offerta alle mutanti richieste del mercato che cambia principalmente in funzione di innovazioni tecnologiche, nuove esigenze dei partecipanti o cambiamenti regolamentari. Un ciclo evolutivo sempre più veloce come quello che caratterizza la nostra epoca, impone necessariamente strutture organizzative semplici e piatte con una forte condivisione delle idee principalmente spinte dal basso verso le figure apicali."

Fredrik Geertman - Vice DG, Chief Commercial Officer, UBI Banca

"L’industria bancaria è chiamata ad una trasformazione per affrontare discontinuità regolamentari, tecnologiche e di mercato, alle quali si aggiunge una sempre maggiore assunzione di responsabilità sociale. E’ quindi un’arena competitiva molto interessante, seppure non “comoda”, dove la Business Transformation viene necessariamente praticata in modo profondo e coinvolge migliaia di colleghi. Sia i nuovi entranti, sia gli “incumbents” dovranno dare più valore a minor costo e per le banche i cambiamenti sono e saranno non solo organizzativi, ma anche di proposizione commerciale."

Alberto Grando - Professore Ordinario, Università Bocconi - Dean for strategy implementation, Università Bocconi

"Nella prospettiva delle aziende industriali, business transformation significa sfruttare il potenziale delle nuove tecnologie – integrazione, connettività, apprendimento -  per sviluppare nuovi modelli di business in grado di modificare le regole del gioco competitivo. Si pone tuttavia una riflessione sul rapporto tra rivoluzione tecnologica, impatto occupazionale e centralità della persona."

Paolo Poma - CFO e MD, Automobili Lamborghini

"Le aziende dell’automotive stanno vivendo una fase di profondo cambiamento, come mai nella loro storia. Le nuove tecnologie creano opportunità e modificano i modelli di business, generando nuove iniziative del tutto simili a delle start-up in un settore storicamente molto tradizionale. Questo costituisce una sfida epocale dal punto di vista della cultura, delle professionalità e della sostenibilità economica e finanziaria."

Gianluca Renzini - Deputy CEO, Allfunds Bank

"La business transformation è la sfida che tutte le aziende sono chiamate ad affrontare ed a cui non possono sottrarsi. Sarebbe riduttivo legarla solo alla tecnologia ed all’aggiornamento dei sistemi: è un cambiamento epocale che investe tutta la catena del valore e che impone di riconsiderare i rapporti con fornitori e clienti, i prodotti e servizi da offrire, i sistemi di vendita e i modelli organizzativi interni e di individuare e valorizzare le nuove generazioni di dirigenti e impiegati da far crescere in azienda. In sintesi: un nuovo ed entusiasmante capitolo da vivere intensamente e una grande opportunità da cogliere immediatamente."


Claudio Scardovi - MD e Global Co-head Financial Service, AlixParners

"La business transformation nell’industria dei servizi finanziari sara’ guidata dall’intelligenza (artificiale) creata dall’analisi di dati (non strutturati) che potranno rivoluzionarne il modello competitivo a tendere (degli incumbent e dei fin-tech e tech-fin challergers) e che sarà:
- digitale (probabilmente)
- asset/ risk light (sperabilmente)
- e forse anche human-less (inevitabilmente, per quella quota di forza lavoro impegnata in attivita’ ripetitive e high quant - meglio fatte da robot)
sarà una runaway business transformation verso la singularity bank?"

Marco Tortoriello - Associate Dean for the Masters Division, SDA Bocconi

"La business transformation è la capacita’ di cogliere e interpretare i «segnali deboli» che arrivano dal mercato prima che diventino trend consolidati, e adattare strategie, strutture e processi alle sfide emergenti. Nel day-to-day questo implica una relazione sempre di piu’ stretta e coordinata fra le fasi di pianificazione strategica e quella di esecuzione della strategia."