Pandemic sustainable finance: 5 Dimensioni della sostenibilità ai tempi della pandemia

Executive Master in Finance – EMF

SHARE SU

Milano, 8 ottobre 2020
La sostenibilità è sostenibile? Non è un gioco di parole ma la vera domanda che la finanza e tutto il mondo produttivo devono porsi, soprattutto in un anno nel quale la crisi sanitaria globale ha incrinato le “magnifiche sorti e progressive” di un’economia in ripresa. La grande crisi del 2008 era ormai un ricordo lontano e lo sguardo era rivolto alla grande sfida del futuro: immaginare, progettare e costruire una crescita duratura e compatibile col pianeta e i suoi abitanti. Una sfida riassunta nell’acronimo ESG. Ma otto mesi dopo l’esplosione della pandemia, ambiente, istanze sociali e governo dell’economia e della finanza possono ancora viaggiare insieme? La sostenibilità dev’essere sacrificata sull’altare della crescita o è ancora, e sempre di più, la conditio sine qua non della crescita stessa?

Nell’ambito del progetto didattico dell’ EMF - Executive Master in Finance, diretto da Andrea Beltratti, Academic Director di EMF, e Alessia Bezzecchi, Program Director EMF, diverse occasioni hanno approfondito cinque dimensioni degli impatti della pandemia sulle attività connesse all’utilizzo della finanza sostenibile nelle corporate e financial institutions.

 

1 - EMF-INTESA SANPAOLO FINTECH LAB: COME LA TECNOLOGIA CONSENTE DI SODDISFARE LE NUOVE ESIGENZE DEI CLIENTI CORPORATE

Le aziende corporate registrano da tempo un trend di crescente utilizzo delle nuove tecnologie al fine di semplificare il rapporto banca-impresa. La pandemia che ha investito il mondo nel 2020 è stata un volano di accelerazione di tali trend. Ma quali sono le tecnologie rilevanti? E soprattutto, quali sono le piattaforme che davvero consentono alle banche di migliorare i servizi offerti e alle imprese di fare quel salto di produttività nell’utilizzo della finanza d’impresa?  >>Scopri di più

 

2 - EMF ON-SITE VISIT: BORGHI, LA FINANZA PER IL MANAGEMENT DEI PROGETTI DI SVILUPPO IMMOBILIARE

Come dimostrato da Covid 19, i progetti di sviluppo immobiliare devono essere sufficientemente lungimiranti per resistere, tra cui le crisi. La fantasia degli architetti pone sfide sempre nuove agli ingeneri e alle aziende di costruzione. L’economia mondiale pone sfide sempre nuove ai manager. La sfida? Andare dove tutti vanno ma vedere quello che nessuno vede, vale a dire sapere dove andare e perseguire l’obiettivo con determinazione, ma allo stesso gestire con flessibilità e intelligenza le criticità che inevitabilmente sorgono lungo il cammino, utilizzando la finanza come strumento di gestione strategica e non solo come mezzo di controllo.  >>Scopri di più

 

3- EMF HR SERIES: GAY, TRASFORMARE IN OPPORTUNITA’ LA SFIDA DEL DISTANZIAMENO SOCIALE

 

La pandemia è un elemento di sola crisi oppure genera anche opportunità? Sì, secondo Sara Gay, Head of Learning and Executive Development presso UniCredit. Le banche e tutte le aziende devono cercare di anticipare il cambiamento, nella relazione con i clienti, nella formazione e nella organizzazione del lavoro, per creare organizzazioni sempre più snelle ed efficienti.  >>Scopri di più

 

4- EMF ENTREPRENEUR SERIES: CRACCO, LA SOSTENIBILITA’ DELL’ECONOMIA CIRCOLARE

Come si aiuta l’economia a diventare sostenibile? Facendo un passo per volta, seguendo traiettorie circolari che consentano un aumento graduale ma senza troppi scossoni della qualità oltre che della quantità dei beni e dei servizi prodotti, risponde con il suo stile estremamente concreto lo Chef e imprenditore Carlo Cracco intervenuto nell’EMF Entrepreneur Series. La storia imprenditoriale, il ruolo dell’economia e della finanza sostenibile nell’agribusiness è stato focus di trattazione anche nei momenti più informali al termine dell’incontro, che questa volta ha avuto luogo in due location diverse nel corso della stessa giornata.  >>Scopri di più

 

 

5- EMF Mind Forum: Sostenibilità, la grande scommessa per il futuro della finanza

C’è qualcosa che può avere a che fare con il concetto di “sostenibilità” più di un progetto della durata di 99 anni? MIND, il progetto di rigenerazione urbana che sta sorgendo sull’ex area Expo alle porte di Milano, è la rappresentazione fisica, “brick and mortar”, della compatibilità tra un grande investimento economico-finanziario e un nuovo modello di sviluppo ESG. Ma anche di un’alleanza vincente tra pubblico e privato. >>Scopri di più

 

 

SDA Bocconi School of Management

 

 

 

Programmi correlati