Va modificata la cultura, i termini e il linguaggio per le infrastrutture e le opere pubbliche

SHARE SU

Le infrastrutture e le opere pubbliche sono al centro di un importante dibattito mondiale sul futuro delle città e dell’urbanizzazione come elemento di competitività, esclusione, inclusione, crisi, attrattività positiva o negativa, governance.

Si è attivato un dibattito recente in Italia, anche a seguito del crollo del ponte Morandi a Genova, sul rapporto tra pubblico e privato, sulle concessioni, sulle infrastrutture economiche e su quelle sociali sui contratti di lungo termine (LTC), sul finanziamento (finanza di progetto, partenariato pubblico e privato sul on/off balance), sulla gestione dei contratti, sul ruolo dello Stato.

I due contributi pubblicati su Edilizia e Territorio a cura di Remo Dalla Longa, coordinatore scientifico di PREM – Public Real Estate Management di SDA Bocconi e coordinatore di GePROPI – Gestione dei Processi Realizzativi di Opere Pubbliche ed Infrastrutture, invitano a guardare agli strumenti (Piano Economico e Finanziario) e all’applicazione del PPP in forma nuova rispetto al passato. Va modificata la cultura precedente ed anche i termini e il linguaggio. Inquadriamo questi due contributi come Pubblico-Privato 2.0?

Per approfondimenti:
Edilizia e Territorio - 6 settembre 2018 - Autostrade/4. L'Italia ha bisogno di più opere in Ppp, ma deve crescere la capacità tecnica della Pa
Edilizia e Territorio - 6 settembre 2018 - Così le Linee Guida Anac sul Ppp rendono più severe le regole di equilibrio dei Pef

SDA Bocconi School of Management

News Correlate

19 settembre 2022
Programmare e gestire i fondi comunitari
Programmare e gestire i fondi comunitari
SDA Bocconi Insight - Scaffale - V. Vecchi, N. Cusumano
Scopri di più
14 luglio 2022
Il circolo virtuoso tra ricerca, formazione e ...
Il circolo virtuoso tra ricerca, formazione e innovazione manageriale: il caso dei servizi abitativi in EMMAP
Scopri di più
11 luglio 2022
EMMAP nella capitale del multilateralismo per ...
EMMAP nella capitale del multilateralismo per affrontare le nuove sfide della PA
Lo study tour conclusivo a Ginevra
Scopri di più