La Bocconi studia l'Aeronautica Militare e ne racconta il cambiamento

UN CASE STUDY REALIZZATO DA SDA BOCCONI SU COME LA FORZA ARMATA ABBIA SAPUTO TRASFORMARE LA PROPRIA ORGANIZZAZIONE PER RISPONDERE AI CAMBIAMENTI DI SCENARIO

SHARE SU

Milano, 31 luglio 2019
CONSEGNATO UN CASE STUDY REALIZZATO DA SDA BOCCONI SU COME LA FORZA ARMATA ABBIA SAPUTO TRASFORMARE LA PROPRIA ORGANIZZAZIONE PER RISPONDERE AI CAMBIAMENTI DI SCENARIO

Un completo ripensamento organizzativo per meglio rispondere alle sfide dello scenario internazionale odierno: è quello compiuto dall’Aeronautica Militare e che emerge dal case study “Virtute Siderum Tenus: the Italian Air Force Case Study” realizzato da SDA Bocconi School of Management in collaborazione con la Forza Armata e consegnato ufficialmente presso Palazzo Aeronautica.

Inserito nell’ambito dell’Accordo Quadro stipulato il 26 marzo 2018 tra l’Aeronautica Militare e l’Università Bocconi, il case study verrà pubblicato nella versione in inglese nella banca dati “The Case Centre” utilizzata dalle maggiori Business Schools internazionali e diffuso come strumento di apprendimento sul tema della gestione del cambiamento.

Durante la cerimonia, il Dean di SDA Bocconi Giuseppe Soda ha consegnato al Sottocapo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Luca Goretti, la prima copia del case study che analizza il processo di trasformazione dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare (SMA), nel quadro del più ampio impegno dell’intera Forza Armata nel processo di innovazione e riorganizzazione in atto.

Il caso, infatti, rappresenta un esempio paradigmatico di come una grande e complessa organizzazione pubblica abbia saputo fronteggiare i tre driver principali del cambiamento in atto, ovvero i vincoli di finanza pubblica, la corsa all’innovazione tecnologica e la necessità di adeguare la propria strategia di intervento in base alle mutate condizioni di sicurezza internazionale. Il cambiamento dell’Aeronautica Militare, infatti – emerge dal case study – ha visto un profondo ripensamento dell’intera organizzazione e una completa revisione dei processi decisionali e strategici per rendere più efficiente e rapido il tempo di risposta ai problemi.

Il caso scritto da Silvia Rota, Raffaella Saporito ed Elisabetta Trinchero sarà discusso nelle aule EMMAP -Executive Master in Management delle Amministrazioni Pubbliche.

 

Fonte: ViaSarfatti25

News Correlate

21 agosto 2019
Empatia e prototipazione, due passi per inventare ...
Empatia e prototipazione, due passi per inventare il futuro
Human-centered design secondo Paola Cillo e Craig Cisero
Scopri di più
02 agosto 2019
Biesse Group: storia di una crescita progettata
Biesse Group: storia di una crescita progettata
Vincitore del Best Performance Award 2018, categoria Large Company
Scopri di più
01 agosto 2019
Le risorse umane nella PA, una partita da vincere
Le risorse umane nella PA, una partita da vincere
Scopri di più