Digital Strategies Roundtable e SDA Bocconi in USA

Digital Strategies Roundtable

SHARE SU

Ospite di Chevron e del suo CIO, Bill Braun, si è riunita a Houston la Digital Strategies Roundtable di SDA Bocconi School of Management. Una giornata di dibattito sul tema della creazione di una data strategy a supporto delle business strategy aziendali alla quale hanno partecipato i CIO e altri senior executive di grandi multinazionali come Levi’s, TetraPak, Owens Corning, Eaton Corporation, Tenaris, Airlines Reporting Corporation, Huntsman e l’American Bureau of Shipping, insieme ai manager di Chevron e a Hans Brechbuhl, Associate Professor of Practice e Direttore della Digital Strategies Roundtable di SDA Bocconi.

 

L’ultimo incontro dell’Americas Chapter della Roundtable, tenutosi a Columbus, in Ohio, presso lo stabilimento e il centro di innovazione di Owens Corning, si è incentrato sul tema dell’Industria 4.0. Vi hanno preso parte Enzo Baglieri, Associate Professor of Operations and Technology di SDA Bocconi, insieme al professor Brechbuhl e a Nico Abbatemarco, SDA Junior Fellow. Questi i principali risultati:

 

1. L’industria 4.0 è ancora in una fase di scoperta e definizione. Le prime iniziative si concentrano sull’ottimizzazione operativa della supply-chain e sui nuovi flussi di fatturato prodotti dalla domanda di servizi data-based – per molti dei quali saranno necessari nuovi livelli di integrazione e di performance in tutta l’infrastruttura aziendale.

 

2. La domanda cruciale dell’Industria 4.0 è quando e dove investire. Le tecnologie digitali non hanno confini, ma non sempre il ritorno giustifica l’impegno. Al tempo stesso, le aziende devono puntare sulle start-up per colmare alcuni limiti strutturali dei fornitori tradizionali.

 

3. La digital transformation nella produzione manifatturiera implica fondamentalmente ecosistemi tecnologici integrati ed è intrinsecamente interfunzionale ed estesa su base aziendale. I silos funzionali e tecnologici devono essere sostituiti da processi, piattaforme e standard comuni.

 

4. Il successo nell’Industria 4.0 dipende da un nuovo approccio “filosofico” all’organizzazione e alla tecnologia. L’information technology (IT) e l’operations technology (OT) devono collaborare strettamente, sotto un’unica governance, con una chiara definizione di compiti e responsabilità relativi a prodotti e piattaforme.

 

5. La cybersecurity oggi è fondamentale anche per la OT (e nelle aziende sta finalmente ottenendo la considerazione che merita). La OT deve fare affidamento sull’expertise dell’IT in materia di cyber- e info-security invece che crearne un duplicato.

 

6. Le soluzioni “chiavi in mano” producono una contrazione della catena di valore nell’industria. Man mano che i produttori innovativi procedono al consolidamento di prodotti, piattaforme e servizi in soluzioni chiavi in mano, i fornitori di tecnologia cercano attivamente di scardinare dall’esterno i settori tradizionali. Ritardi nell’attuare iniziative 4.0 possono nel lungo periodo avere effetti esiziali.

 

Scopri di più e scarica l’articolo sull’industria 4.0 (in Inglese)

News Correlate

09 aprile 2020
Come si prendono le decisioni pubbliche, ...
Come si prendono le decisioni pubbliche, anche in emergenza?
Scopri di più
06 aprile 2020
SSN: crisis management o crisi del ...
SSN: crisis management o crisi del management?
SDA Bocconi Insight - Sotto la lente - a cura di Francesca Lecci
Scopri di più
02 aprile 2020
Il tempo della crisi e il tempo del rilancio ...
Il tempo della crisi e il tempo del rilancio del sistema industriale
SDA Bocconi Insight - Sotto la lente - a cura di Alberto Grando
Scopri di più

Programmi correlati