Simona Cuomo, Simona Cuomo, Simona Cuomo,

Chi guadagna e chi perde se la scrivania è condivisa

SHARE SU

di Simona Cuomo, Diversity Management Lab.

Comporta per tutti, dall’organizzazione al dipendente, vantaggi ma anche alcuni svantaggi sia in termini economici che direlazione e psicologici. Unico punto fermo la necessità di avviare processi di delega e responsabilizzazione individuale.

Per molte organizzazioni la principale barriera all’implementazione del lavoro agile ha a che fare con la cultura.L’acquisto e diffusione di nuove tecnologie e la riorganizzazione degli spazi e delle postazioni di lavoro da soli non sono di fatto sufficienti. La diffusione della fiducia e il focus sulla responsabilità personale sono la chiave del successo.

L’introduzione del lavoro agile in azienda deve quindi essere accompagnata da un cambiamento culturale e organizzativo e non può ridursi a uno strumento per fare saving sui costi. Questo implica una rivoluzione dello stile manageriale e del modello di leadership di riferimento che deve indirizzare la propria azione superando le misure artificiali della performance, quali il tempo e la presenza, per focalizzarsi invece sui risultati ottenuti e il raggiungimento degli obiettivi.

È dunque necessario investire sui processi di delega e di rilascio di margini di autonomia e responsabilità individuale,avendo in premessa interiorizzato il valore della diversità che porta ad apprezzare e a integrare modalità di lavoro parzialmente differenti dallo standard, evitando comportamenti di fastidioso controllo fine a se stesso.

Vai all'evento >> 3° Giornata del Lavoro Agile

Fonte: ViaSarftti25

News Correlate

17 maggio 2022
Per una pubblica amministrazione reattiva, ...
Per una pubblica amministrazione reattiva, ambiziosa ed equipaggiata
INVESTinIT Lab
Scopri di più
16 maggio 2022
Il 21 e 22 maggio la musica di Piano City ...
Il 21 e 22 maggio la musica di Piano City risuona in Bocconi
Scopri di più
16 maggio 2022
Toniolo: lo stile? Nasce dall’autenticità e ...
Toniolo: lo stile? Nasce dall’autenticità e dai contrasti. Parola di Dolce&Gabbana
Il CEO di Dolce&Gabbana Beauty al MAFED
Scopri di più