Quando un atleta è anche, e soprattutto, un business man

SHARE SU

Giocatori dell’NBA partecipano dal 26 al 28 giugno al programma ‘Branding in the Global Economy’, organizzato da SDA Bocconi con la National Basketball Players Association.

I giocatori NBA che si troveranno in SDA Bocconi School of Management per il programma “Branding in the Global Economy”, diretto da Dino Ruta e David Bardolet, sono stelle mondiali. Tra i partecipanti ci sono Danilo Gallinari (Denver Nuggets), Boris Diaw (Utah Jazz), Boban Marjanovic (Detroit Pistons), Wilson Chandler e Gary Harris (entrambi Denver Nuggets), Jordan Clarkson (Los Angeles Lakers), Jerami Grant (Oklahoma City Thunders),  Nikola Vucevic (Orlando Magic) e Alexis Ajinca (New Orleans Pelicans) e il veterano NBA Ronny Turiaf.Come gruppo, rappresentano sei paesi diversi: USA, Italia, Serbia, Francia, Montenegro e le Filippine.

“Il programma fa parte della International Business Academy (IBA) lanciata dalla National Basketball Players Association (NBPA)”, spiega Dino Ruta, “con il presupposto che la formazione degli atleti sia il punto di partenza per creare valore nel sistema sportivo, da diversi punti di vista: tecnico- agonistico, commerciale e valoriale per ciò che gli atleti rappresentano per i diversi stakeholders, su tutti i tifosi. Atleti più consapevoli e formati possono svolgere un lavoro migliore sia dal punto di vista sportivo che nelle loro carriere fuori dal campo”.  E il tema è proprio dare una prospettiva di come si costruisce un brand di successo che abbia un respiro internazionale, “anche considerando che i giocatori”, sottolinea Ruta, “sono essi stessi brand che monetizzano attraverso iniziative legate alla propria immagine”. La IBA nasce nel 2017 con l’obiettivo di dare una formazione di business globale ad atleti che vivono e giocano in NBA, una realtà americana che ha ormai una dimensione globale e che promuove valori multi-culturali.

“La NBPA ha scelto la SDA Bocconi”, prosegue il docente, “perché ha riconosciuto in particolare nello Sport Knowledge Center, fondato nel 2013, un centro di eccellenza internazionale per lo sviluppo dei temi di business per gli atleti”. Il programma sarà un mix di lezioni, testimonianze e visite. In particolare i giocatori avranno modo di confrontarsi con rappresentanti del mondo della moda (Montcler e Stone Island), dell’automotive (Ferrari), dello sport (Javier Zanetti), del vino (Cantine Ferrari) e degli spirits (Gruppo Campari). “La vera innovazione”, dice ancora Ruta, “sarà anche quella di sviluppare un action plan che permetterà ad ognuno di loro di trasferire in concreto quanto appreso in questi giorni. Per questo il percorso non finisce il 28….”.

Matteo Zuretti, Direttore delle Relazioni Internazionali, spiega che "al NBPA abbiamo il privilegio di servire quotidianamente i migliori giocatori di basket del mondo. Una delle nostre missioni è garantire che promuoviamo lo sviluppo dei nostri membri in tutti gli ambiti della vita non legati al campo da pallacanestro e questo include l'acquisizione della capacità di sviluppare il proprio marchio su scala globale. SDA Bocconi rappresenta l'eccellenza nel campo della formazione, lo stesso livello di eccellenza che i nostri giocatori mettono in mostra ogni volta che mettono piede in campo, portandoci a credere che abbiamo trovato il partner perfetto per l'International Business Academy".

Fonte: Via Sarfatti25







News Correlate

30 luglio 2021
Sul nuovo numero di E&M le prospettive ...
Sul nuovo numero di E&M le prospettive USA-Europa
Scopri di più
30 luglio 2021
Best Symposium Award, nuovo successo ...
Best Symposium Award, nuovo successo internazionale anche per SDA Bocconi
Con un paper sulla educational technology
Scopri di più
28 luglio 2021
Una nuova prospettiva per costruire la ...
Una nuova prospettiva per costruire la propria leadership
Angelini Future Leaders Program
Scopri di più