EMMIO per la “buona gestione” nelle Organizzazioni Internazionali

SHARE SU

SDA Bocconi School of Management ha avuto il privilegio di ospitare Lamberto Zannier, Segretario Generale dell'OSCE - Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa - in occasione dell'apertura del Executive Master in Management of International Organizations (EMMIO).

Nel suo intervento, il Segretario Generale ha sottolineato l'importanza e la necessità, per i principali player del settore dello sviluppo internazionale, di lavorare con un approccio sinergico e collaborativo al fine di affrontare efficacemente la molteplicità di sfide complesse, globali e transnazionali che riguardano tutti noi - dai cambiamenti climatici, ai disastri e ai movimenti su larga scala di persone, all’aumento delle disparità economiche.

Lamberto Zannier ha osservato che, in questo contesto, è fondamentale un continuo investimento nel sistema multilaterale. Se da un lato l'Agenda 2030 e i Sustainable Development Goals (SDGs) rappresentano una chiara tabella di marcia per l'azione concreta, nondimeno si rendono necessarie la costruzione e la promozione di che mettano a sistema attori pubblici e non, oltre che la mobilitazione di idee e risorse da partner non tradizionali quali città, settore corporate, settore filantropico e istituzioni finanziarie. Le organizzazioni internazionali hanno bisogno di stabilire se stesse quali catalizzatori dei processi di cambiamento capaci di agire con un approccio sistemico.
Lamberto Zannier ha anche sottolineato l'importanza e la necessità di una 'buona gestione' nelle organizzazioni internazionali. La crescente attenzione da parte dei constituencies rispetto ai temi del “value for money”, dell’aumento della trasparenza e dell’accountability, insieme alla necessità di adottare un approccio di gestione basato sui risultati, mettono le istituzioni internazionali sotto pressione crescente. Una gestione efficace non si fonda unicamente su strumenti e sistemi - si tratta anche di guidare e ispirare gli altri a prendere decisioni creative e coraggiosa che abilitino un percorso di trasformazione dell'organizzazione utile a renderla adatta allo scopo e adattiva alle crescenti aspettative e sfide esterne. Oggi più che mai le organizzazioni internazionali hanno bisogno di leader visionari e di una squadra professionalizzata di manager motivati e ben preparati, in grado di modellare le nostre istituzioni globali.

Infine, Lamberto Zannier ha sottolineato il valore dell’Executive Master EMMIO quale programma utile ad affinare e rafforzare le competenze manageriali in modo sistematico attraverso un approccio personalizzato e hands-on. Sulla base della sua esperienza quale diplomatico e senior executive negli ambiti delle Nazioni Unite e dell'OSCE, il Programma EMMIO include tutti i contenuti essenziali per supportare i propri partecipanti a divenire manager a tutto tondo in grado di sviluppare una visione, abilitare percorsi di innovazione di: modelli di business, modalità di delivery dei programmi e gestione di team multiculturali.

Il Segretario Generale OSCE ha concluso augurando ai partecipanti e alla faculty EMMIO un anno accademico produttivo, con l'augurio che possano contribuire a rafforzare l'efficacia del sistema multilaterale attraverso visioni innovative, pratiche di gestione rinnovate e competenze di leadership “mission-driven” rafforzate.

SDA Bocconi School of Management

News Correlate

05 agosto 2021
Emma Twigg: un Oro Olimpico anche un po’ di ...
Emma Twigg: un Oro Olimpico anche un po’ di SDA Bocconi.
TOKIO 2020
Scopri di più
02 agosto 2021
Ricostruire il futuro investendo nel Real ...
Ricostruire il futuro investendo nel Real Estate tramite innovazione, conoscenza e sostenibilità
Real Estate Innovation Lab – REBuilding the future
Scopri di più
02 agosto 2021
Government Academy: nuove partnership per la ...
Government Academy: nuove partnership per la formazione manageriale nella PA
Government Academy
Scopri di più