La regina del lusso sceglie Milano e SDA Bocconi

Al via la partnership EMiLUX, Executive Master in Luxury Management - Cartier

SHARE SU

Due realtà di riferimento dell’eccellenza, ciascuna nel suo ambito, si incontrano. Come già annunciato, la Maison Cartier avvierà una partnership con EMiLUX - Executive Master in Luxury Management di SDA Bocconi, edizione 2020-21. Una scelta che conferma la crescente attenzione internazionale verso l’Italia e Milano non solo come una delle principali fucine culturali al mondo – l’altro accordo di collaborazione è tra la Fondazione Cartier per l’Arte contemporanea e la Triennale di Milano – ma anche come interlocutore privilegiato nel management di un settore, come quello del lusso, che ha saputo evolvere e consolidarsi anche nelle turbolenze dell’ultimo decennio.

 

La collaborazione con tra EMiLUX e Cartier darà vita a un intero modulo del Master dal titolo “Crafting Brands through Arts and Culture”, che si svolgerà a Parigi a maggio 2021. Il modulo prevede lezioni in aula presso la sede di Cartier tenute da manager dell’azienda e study tour nei suoi store. Tra i vari argomenti, i partecipanti si occuperanno di valore e di heritage, trend e concept dell’hard luxury, brand management, comunicazione e semiotica.

 

“L’Italia è da sempre una delle culle mondiali dell’arte e della cultura”, afferma Cyrille Vigneron, CEO e Presidente di Cartier International, “e con la Francia è probabilmente uno dei paesi che ha la maggiore propensione al lusso in generale, che si tratti di moda, gioielli o altro. È per questo che grandi brand di fama internazionale sono nati in Italia, a Milano, a Roma, in Piemonte e altrove. La partnership con un’importante istituzione formativa come SDA Bocconi, in una città che è una delle capitali della moda e un importante centro culturale, ha un grande significato. Cartier è un marchio storico, ma anche molto contemporaneo, altra cosa che accomuna i nostri due paesi dove la cultura ha radici profonde ma è anche un fenomeno attuale. Ecco perché vogliamo essere presenti in una città come Milano che negli ultimi 20 anni è diventata uno dei luoghi più attivi e vivaci in campo artistico e culturale, e anche tecnologico. Essere qui ha assolutamente senso”.

 

“SDA Bocconi è nata 50 anni fa con l’obiettivo di essere ponte tra le grandi eccellenze d’impresa e il mondo della formazione”, ribadisce Giuseppe Soda, Dean di SDA Bocconi. “L’accordo con Cartier si inserisce senz’altro in questa tradizione, ma si spinge ben oltre cercando di valorizzare al meglio l’esperienza ventennale della Scuola sui programmi nel campo del lusso, della moda, del design e dei settori ad alto contenuto simbolico ed esperienziale. Condividiamo con Cartier la concezione aspirazionale dei prodotti del lusso, ma soprattutto l’idea che i grandi marchi abbiano bisogno di persone competenti e pronte alle grandi sfide della competizione globale”.

 

SDA Bocconi School of Management

News Correlate

09 novembre 2020
SDA Bocconi e 2U, una nuova partnership ad ...
SDA Bocconi e 2U, una nuova partnership ad alto impatto globale
Scopri di più
30 ottobre 2020
Silvia Candiani presidente degli alumni
Silvia Candiani presidente degli alumni
L’alumna e Ceo di Microsoft Italia succede a Riccardo Monti alla ...
Scopri di più

Programmi correlati