Mariano Massimiliano Croce

Curriculum Vitae

La sua collaborazione con SDA Bocconi ha inizio nel 2018, nell‘Asia Center (Bombei, India). Ha coordinato importanti progetti di ricerca che sono stati pubblicati in riviste scientifiche internazionali di alitissimo livello. Molti dei suoi progetti sono stati finanziati da fonti esterne, private e pubbliche, durante la sua permanenza in USA. Ha insegnato in atenei di grande prestigio tra i quali Wharton, STERN-NYU, Indian School of Business, University of North Carolina.
La sua ricerca si concentra sulla valutazione delle attivita' in modelli di equilibrio economico generale in cui c'e' incertezza sulle condizioni economiche di lungo periodo (sorprese sulla crescita economica).
I suoi progetti includono lo studio di prezzi azionari internazionali e tassi di cambio; l'interazione tra valutazioni azionarie, investimenti, ricchezza e benessere a livello globale; connessioni tra informazione degli investitori e prezzi di mercato; rischi delle politiche fiscali e crescita economica.
Croce ha pubblicato su riviste internazionali come, per esempio, The American Economic Review, The Journal of Political Economy, The Journal of Finance, The Journal of Financial Economics, The Review of Financial Studies, and The Journal of Monetary Economics. A partire dal 2017, e' associato al CEPR (Reseach Fellow). Ad Aprile 2018, e' diventato NBER Research Associate. Ha passato lunghi periodi all’estero per continuare I suoi studi di ricerca. Croce e’ stato un Visiting Scholar a Wharton, STERN-NYU, Indian School of Business, University of North Carolina, Goethe University (Frankfurt).
Massimiliano si e’ laureato in Economia Politica in Bocconi e ha conseguito un dottorato in Economia (Ph.D. in Economics) presso la New York University (NYU).
 
Laurea in Economia e Legislazione per l'Impresa, Università Bocconi, Milano
 
Ph.D. in Business Administration
 
Aree di interesse e di ricerca
Links between Corporate Governance and Firm performance
Earnings Management
Auditing and related issues

Articoli correlati

Il debito pubblico fa male all’innovazione
Autori
Tempo richiesto 6 min