Dovev Lavie

Dovev Lavie
Operations and Technology
dovev.lavie@unibocconi.it

Via Roentgen 1, room 4-B1-06
Tel.+39 02 5836.2646-6129 Fax.02-5836.2530

Download v-card

Curriculum Vitae

Dovev Lavie è Professore Ordinario del Dipartimento di Management e Tecnologia presso l’Università Bocconi. Prima della sua collaborazione con l’Università Bocconi iniziata nel 2017, ha lavorato come Assistant Professor presso l'Università del Texas ad Austin e come Professore Ordinario e Vice Presidente per i Programmi MBA presso la Technion. Ha inoltre ricoperto visiting position presso la London Business School, la University College London e il BI Norway.

Possiede un'ampia esperienza in materia di formazione e consulenza per le aziende. Parallelamente alla sua carriera accademica, ha lavorato come consulente, assistendo aziende operanti nel campo delle biotecnologie, dei prodotti chimici, dei cosmetici, della sanità, dell'istruzione, software, dei computer, dell'industria aerospaziale e della difesa. Ha gestito moduli di formazione strategica in aziende come Intel e Microsoft, ricerche sul campo e progetti di consulenza per aziende come National Instruments, Cadence Design, Vignette, Unisys e Johnson& Johnson. Ha inoltre progettato e diretto programmi accademici unici, come lo Startup MBA che consente agli studenti di avviare le loro aziende mentre seguono il programma MBA. Speaker in diversi forum, come la Strategic Management Society e la Academy of Management.

Le sue ricerche si concentrano su due questioni fondamentali: come si evolvono i portafogli di alleanza? E in che modo la loro configurazione influenzi la creazione di valore e la sua acquisizione? La sua ricerca nel settore IT rivela come i progressi tecnologici guidino le decisioni strategiche delle imprese, che a loro volta determinano la composizione dei partner e la rispettiva natura delle relazioni di alleanza. Inoltre, si è occupato di come le aziende di software abbassino le tendenze per esplorare e sfruttare nei loro portafogli di alleanza, sostenendo che la capacità di assorbimento e l'inerzia impongono pressioni conflittuali, ma le imprese bilanciano queste tendenze nel tempo e nei vari settori. Nelle successive ricerche, dimostra come le imprese abbiano bilanciato l'esplorazione e lo sfruttamento nei vari modi di funzionamento, quali le alleanze, le acquisizioni e lo sviluppo interno che ne aumentano la performance.Ha inoltre dimostrato come l'interazione delle risorse interne e delle risorse di rete dei partner contribuisca alla creazione e all'applicazione delle conoscenze nelle industrie emergenti, come la nanotecnologia. Il principale filone di ricerca si concentra sulla creazione di valore e assorbimento nei portafogli di alleanza.Egli afferma che nelle industrie in rete la natura dei rapporti è più importante della natura delle risorse delle imprese e che le imprese possono riconfigurare le proprie risorse a seguito di cambiamenti tecnologici e imparando dai feedback sulle performance. Dimostra come le risorse di rete contribuiscano alla prestazione costante, a meno che i partner non godano di posizioni di contrattazione forti. Queste caveat possono essere mitigate, tuttavia, quando l'azienda facilita la concorrenza tra i suoi partner. Negli studi correlati, rivela come la composizione dei partner nel portfolio di alleanza è importante considerando, ad esempio, i paesi di origine dei partner e le differenze strategiche e organizzative.Oltre ai portafogli di alleanza, ha studiato le alleanze multi-partner, come l'Alliance Wi-Fi, in cui le aziende possono trarre vantaggio dal momento della loro entrata nell'alleanza, decidendo il loro livello di partecipazione organizzativa e partecipando alle alleanze in concorrenza. Questa ricerca migliora la comprensione di come i portafogli di alleanza promuovano la creazione di valore e come ne bilancino l'esplorazione e lo sfruttamento.

È Sloan Industry Studies Fellow, titolare del premio Emerging Scholar Award della Strategic Management Society, vincitore del Newman Award per Best Paper basato su una Dissertazione conferito dalla Academy of Management, vincitore del BPS Distinguished Paper Award conferito dall’Academy of Management, vincitore dell’INFORMS Best Dissertation Award e destinatario di una sovvenzione conferita da Stati Uniti - Israel Binational Science Foundation, Israele Science Foundation, Mack Center for Innovation Technologies e CIBER. Ha ricoperto il ruolo di redattore associato di Academy of Management Journal e di Strategic Management Journal e ha fatto parte degli editorial board di Academy of Management Review, Administrative Science Quarterly, Organization Science e Strategic Organization.È stato eletto nel Comitato Esecutivo e nel Comitato di Ricerca dell’Academy of Management BPS Division e in diversi ruoli presso la Strategic Management Society, tra cui Presidente del Programma del Gruppo di Interessi Strategie Cooperative, Direttore Track del Comitato del Programma della Conferenza e iniziatore e Co-presidente della Conferenza Speciale di Tel Aviv. Le sue ricerche sono state pubblicate in journal importanti come Academy of Management Review, Academy of Management Journal, Strategic Management Journal, Organization Science, Journal of Management, Strategic Organization eAcademy of Management Annals e riconosciuti da journal aziendali, come il Wall Street Journal.

Dovev ha ottenuto il suo Ph.D. in Management dalla Wharton School presso la University of Pennsylvania nel 2004. Ha conseguito un MA in Managerial Science and Applied Economics presso la Wharton (2002) e un MSc in Business Administration (1998), un BA in Economics and Management (1996), e un BSc in Industrial Engineering and Management (1996) presso la Technion. Ama viaggiare, la musica classica e scrivere poesie.