I vincitori della sesta edizione del premio che celebra la crescita sostenibile delle imprese

BEST PERFORMANCE AWARD 2022/2023

SHARE SU

Con la cerimonia di premiazione che si è svolta ieri, SDA Bocconi School of Management, ha ufficialmente concluso l’edizione 2022-23 del Best Performance Award il premio annuale, giunto alla sesta edizione, dedicato alle imprese italiane che si contraddistinguono per l’eccellenza nella creazione di valore economico, tecnologico, umano, sociale e ambientale. Cinque i premi assegnati e un filo conduttore focalizzato sul welfare aziendale e ribattezzato: «WellFare - l’impresa che genera valore e benessere sociale». Il premio è stato realizzato da SDA Bocconi in partnership con PwC Italia, partner storico che ha supportato l’iniziativa fin dalla nascita, il fondo di private equity EQT, Bureau Van Dijk e l’agenzia internazionale Havas PR Milan a cui quest’anno, si sono aggiunti due nuovi partner di grande valore: Banca Mediolanum, che ha siglato una collaborazione triennale, con visione di lungo termine, sposando a pieno i valori del premio, Fondazione Umberto Veronesi che ha alzato l'asticella della valutazione per quanto riguarda i temi sociali e del benessere in azienda, con un contributo diretto al framework di analisi e un nuovo media partner, Radio Deejay.


Quest'anno, il team di ricerca del Best Performance Award composto da Leonardo Etro, Scientific Director e Associate Professor of Practice di Corporate Finance e M&A, SDA Bocconi, Maurizio Dallocchio, Scientific Director e Professore di Corporate Finance, Università Bocconi, Matteo Vizzaccaro, Scientific Project Leader e Lecturer di Corporate Finance, SDA Bocconi, Giulia Negri, Research Lead e Fellow di Corporate Finance, SDA Bocconi, Rachele Anconetani, Senior Analyst e Junior Lecturer di Corporate Finance, SDA Bocconi e Jessica Baro, Analyst, SDA Bocconi, ha censito circa 600mila aziende.
Di queste ne sono state identificate 1400 virtuose ed è stata fatta un’ulteriore selezione arrivando a 96 aziende.

Di queste 96 che hanno avuto accesso alla fase finale, sono state selezionate 19 aziende finaliste e questa sesta edizione del premio ha visto le seguenti vincitrici:

  • SANLORENZO SPA per la categoria Best Performer of the Year
  • IGOR SRL per la categoria Best Performing Large Company
  • SIMONELLI GROUP SPA per la categoria Best Performing Medium Company
  • OMB SALERI SPA - SOCIETA' BENEFIT per la categoria Best Performing Small Company
  • CERVED GROUP SPA per la categoria Hot Topic

I criteri per l’assegnazione dei premi nelle categorie Best Performer of the Year, Best Performing Large Company, Best Performing Medium Company e Best Performing Small Company sono stati condotti sia su un’analisi economica e finanziaria, che sull’innovazione tecnologica e capacità di creare valore all’interno dell’azienda, oltre alle dinamiche sociali e ambientali, valori fondanti del Best Performance Award.
Per l’assegnazione del premio Speciale Hot Topic, l’analisi economico finanziaria ha pesato solo in parte ed è stata accompagnata da una survey “ad hoc” incentrata sui temi del Welfare Aziendale.

Le domande dedicate erano orientate soprattutto a comprendere le modalità con cui l’azienda viene a conoscenza dei bisogni dei dipendenti e gli strumenti di Welfare adottati per soddisfarli.

 

La nuova partnership con Radio Deejay segna l’inizio di un nuovo progetto della scuola di management dell’Università Bocconi che si impegna, a partire dal prossimo anno, in un progetto che mira a quantificare e a porre il valore della passione al centro, quale leva strategica dei brand, di attrarre e fidelizzare il proprio pubblico. La passione rappresenta, infatti, l’elemento grazie a cui i love brand sono capaci di costruire un legame con la propria audience di riferimento, oltre ad essere la spinta che, anche nei momenti di crisi, permette di essere resilienti. Al termine del progetto, per la settima edizione, SDA Bocconi attribuirà un premio al brand che raggiungerà il più alto livello del valore della passione.

 

In questa edizione, il comun denominatore scelto dai partner del progetto, in base al quale viene assegnato il premio Speciale «WellFare - l’impresa che genera valore e benessere sociale», si concentra su un aspetto fondamentale per il successo delle organizzazioni, di qualunque dimensione, e per mirare a una crescita robusta ma “armoniosa” e di lungo periodo: il Welfare Aziendale.

 

“Qualità totale e sostenibilità sono due facce della stessa medaglia. Sono davvero affascinato dai nostri vincitori, che racchiudono performance, innovatività e sostenibilità portando queste variabili ad un livello superiore che oggi, dopo sei anni di analisi, possiamo definire come benchmark per chiunque abbia a cuore il fare bene impresa. Il fare bene impresa non può prescindere da stimoli esterni e per questo ringrazio tutti i nostri partner, che danno un aiuto inestimabile nell’alzare sempre l’asticella del “rating” che attribuiamo alle eccellenze italiane.” Sostiene Leonardo Etro, Associate Professor of Practice di Corporate Finance e M&A e Direttore Scientifico del Best Performance Award.

 

“Prestare attenzione al benessere dei propri collaboratori e più in generale dei portatori di interesse verso l’azienda, significa innescare un meccanismo virtuoso che ha ricadute sulla società nel suo complesso e non solo sul singolo – ha dichiarato Maurizio Dallocchio, Bocconi University Professor of Finance, Past Dean SDA Bocconi School of Management e Direttore Scientifico del Best Performance Award - Il lavoro di ricerca e analisi svolto per valutare le performance delle aziende partecipanti, risulta utile non solo per decretare i vincitori di ogni edizione, ma, soprattutto, perché è in grado di restituire un’immagine nitida e ampia del panorama imprenditoriale del nostro Paese, sia per quanto riguarda le caratteristiche inerenti al fatturato sia rispetto alle tematiche ESG”

 

“Il costante dialogo che manteniamo con le aziende italiane ci permette di rimanere aggiornati sulle primarie necessità che riscontrano nelle diverse aree geografiche e nei diversi settori di riferimento. I dati della PwC CEO Survey 2023 indicano che il due CEO italiani su tre sta sviluppando una strategia per ridurre le emissioni e mitigare i rischi del cambiamento climatico, integrando analisi sui profili di costo e sulla supply chain. È chiaro che le esigenze di clienti, investitori e persone in materia di sostenibilità stanno dunque diventando sempre più strategiche per le aziende. È una grande sfida, in un contesto economico come quello attuale, complesso e articolato per via dei rischi di mercato derivanti dall’aumento del costo dell’energia, dalla scarsità di materie prime e dalle tensioni geopolitiche. In questo scenario, il rapporto fra le imprese e i territori e la vicinanza alle collettività diventano fondamentali per valorizzare le eccellenze del nostro Paese. Siamo quindi orgogliosi di affiancare SDA Bocconi nel percorso di individuazione delle nostre eccellenze sul territorio italiano e sostenere il BPA e le aziende che hanno dimostrato maggiore attenzione alle persone in anni così difficili“ sostiene Francesco Ferrara, Partner PwC Italia, ESG Leader

“Essere sostenibili per Banca Mediolanum è un impegno concreto che permea l'intero agire di tutti noi a partire dalla nostra strategia fondata sulla responsabilità economica, responsabilità verso i clienti, verso i collaboratori, verso l’ambiente e la collettività. Abbiamo voluto consolidare la storica collaborazione con SDA Bocconi sostenendo questo premio d'eccellenza perché la sua natura è coerente con il DNA di Banca Mediolanum: la centralità della persona e l'impatto sul sociale - commenta Gianni Rovelli Direttore Comunicazione, Marketing Banca e Canali Digitali Banca Mediolanum.

“Il Best Performance Award è un’ottima occasione per fare luce sull’importanza imprescindibile da parte delle aziende di essere attori sociali attivi e promotori di un cambiamento virtuoso a favore della salute delle persone. Crediamo fortemente che le aziende che sono state coinvolte in questa nuova edizione del premio, rappresentino un prezioso esempio per altrettante imprese che vorranno sposare il valore della prevenzione verso i propri dipendenti e la propria community” – afferma Monica Ramaioli, Direttore Generale di Fondazione Umberto Veronesi ETS.


“La crescita e il successo aziendale sono il risultato sia dell’andamento del mercato che del modus operandi e business model dell’azienda: questo si traduce poi nei risultati finanziari, sia in termini di crescita, che di profitti che di cashflow. Il livello di innovazione e l’attenzione a tematiche di sostenibilità poi sono dei fattori che influenzano sempre di piu’ il successo dell’azienda nel lungo periodo”, elenca Massimiliano Manniello, Director di EQT Partners, società di gestione degli investimenti. “L’azienda di successo non solo quella con le performance finanziarie migliori, ma soprattutto quella che genererà valore per tutti gli stakeholders, sia interni che esterni”, conclude Manniello.

 

“I nostri database con i dati sulle aziende di tutto il mondo sono da sempre in uso presso gli istituti accademici ma il loro utilizzo per iniziative di questo tipo, volte a valorizzare le eccellenze del nostro made in Italy, ci rende ancora più orgogliosi e sottolinea l’interconnessione tra il mondo della ricerca e quello imprenditoriale.” Sostiene Luisa Quarta Marketing Director Bureau Van Dijk Italia.

 

“WellFare, è l’hot topic di quest’anno, che nella crasi fra due parole in inglese e italiano, vuole reinterpretare il termine «welfare» ampliandone il significato: non si tratta solo di favorire benessere aziendale, ma di agire per promuoverlo, e innescare un meccanismo virtuoso che genera un impatto positivo sulla comunità in cui operano le imprese. E’ parte di un ampio processo di sviluppo sostenibile a cui sono chiamate tutte le organizzazioni, diventato ormai un asset fondamentale del business. Come agenzia di consulenza strategica, noi di Havas Pr siamo fieri di accompagnarle nel cambiamento, attraverso una strategia di comunicazione coerente e che valorizzi adeguatamente il loro impegno verso gli stakeholders di riferimento” sostiene Caterina Tonini, CEO, HAVAS PR.

 

“La nostra collaborazione con SDA Bocconi è nata dall’amicizia con Maurizio e dalla passione comune per la corsa; e proprio la passione è stato il punto di partenza per studiare insieme un riconoscimento che dall'anno prossimo premierà le aziende che hanno saputo costruire dei brand amati e capaci di instaurare con i propri utenti un rapporto reciproco di profonda fiducia e stima. Per riassumere questa operazione con un motto, da noi in radio diremmo: Love like a Deejay!” afferma Linus, Direttore Artistico, Radio Deejay.

 

LE 19 AZIENDE FINALISTE

  1. CERVED GROUP S.P.A.
  2. DIAPATH S.P.A.
  3. EDILIZIACROBATICA S.P.A.
  4. FERRARELLE -S.P.A.
  5. GEFIT S.P.A.
  6. IGOR S.R.L.
  7. IMPRESA LUIGI NOTARI S.P.A.
  8. LEGOR GROUP S.P.A.
  9. MANTECO S.P.A.
  10. MER MEC S.P.A.
  11. OMB SALERI S.P.A. -SOCIETA’ BENEFIT
  12. PIETRO FIORENTINI S.P.A.
  13. SACCO S.R.L.
  14. SANLORENZO S.P.A.
  15. SERVIZI CGN S.R.L. SOCIETA' BENEFIT
  16. SIMONELLI GROUP S.P.A.
  17. TERRANOVA S.R.L.
  18. TESI
  19. VIS HYDRAULICS S.R.L.

 

Sulla ricerca:
Il Best Performance Award è un grande progetto di SDA Bocconi iniziato sei anni fa e fondato su un presupposto forte di rigore metodologico e scoperta dell’eccellenza nella ricerca delle migliori realtà imprenditoriali italiane. Il premio BPA ha seguito un percorso di continua crescita, coinvolgendo, dal suo primo esordio nel 2017 oltre 300 aziende e stimolando un confronto continuo tra nomi di grandi aziende accompagnati da nomi di aziende meno conosciute ma altrettanto eccellenti.

 

 


SDA Bocconi School of Management

News Correlate

28 febbraio 2024
Perché conviene un nuovo approccio alla ...
Perché conviene un nuovo approccio alla sostenibilità
La Giornata della Formazione Manageriale di SDA Bocconi invita ...
Scopri di più
14 febbraio 2024
Il Best Performance Award premia la crescita ...
Il Best Performance Award premia la crescita e la sostenibilità delle eccellenze italiane
Best Performance Award 2023/24
Scopri di più
02 febbraio 2024
Il Monitor for Circular Fashion continua nel ...
Il Monitor for Circular Fashion continua nel 2024 all’insegna dell’approccio ESG e multi-attoriale alla circolarità
Scopri di più

Programmi correlati