AI in primo piano: SDA Bocconi protagonista al Festival dell’Intelligenza Artificiale

Una giornata sulla tecnologia del futuro, guidata dalla nostra Faculty

SHARE SU

SDA Bocconi ha confermato di essere la business school alla frontiera dell’innovazione attraverso la partecipazione all’AI Festival, un evento internazionale che mette al centro dell’attenzione l’intelligenza artificiale.

 

La Scuola ha ricoperto il duplice ruolo di fornitrice di contenuti, con gli interventi dei propri ricercatori, e di promotrice della diffusione di conoscenza, in quanto partner dell’iniziativa insieme agli altri attori dell’ecosistema Bocconi: l’Università, l’incubatore B4i e la casa editrice EGEA.

 

L'AI nella sanità: tra innovazione e prudenza

Nella prima sessione, focalizzata sull'AI nel settore sanitario, Patrizio Armeni e Lorenzo Diaferia — rispettivamente Associate Professor of Practice e Lecturer presso la SDA Bocconi School of Management e ricercatori presso il LIFT Lab, il laboratorio del CERGAS Digital Transformation Hub che si occupa della convergenza tra life sciences e tecnologie digitali — hanno offerto spunti di riflessione sulla complessa transizione da modelli teorici ad applicazioni concrete dell’AI in sanità, evidenziando la distanza tra idee e realtà applicativa. L'accento è stato posto sulla necessità di non cadere nella trappola del ciclo hype-delusione, procedendo con un approccio informato, equilibrato, che bilanci l'innovazione con la comprensione dei percorsi che portano concretamente all'adozione di queste tecnologie. È stato anche presentato l’approccio LIFT Radar, uno strumento che ha l’obiettivo di fornire un supporto proprio in questo processo di valutazione, ed eventuale adozione delle applicazioni tecnologiche, e che fornisce uno schema di ragionamento che aiuta nell’individuazione delle barriere affrontabili per facilitare il passaggio da ‘idea’ a ‘implementazione’.

 

Oltre l'hype, un cammino informato verso l’AI

Lorenzo Diaferia, Lecturer di SDA Bocconi e ricercatore del DEVO Lab, il laboratorio di SDA Bocconi che studia da molti anni l’evoluzione delle tecnologie digitali e le loro applicazioni business, ha affrontato il fenomeno dell'hype intorno l'AI, proponendo una visione post-digitale, che superi le dicotomie tra entusiasmo acritico e timori infondati. L’obiettivo di questo approccio è arrivare, in maniera pragmatica, alla realizzazione di un valore aziendale concreto dall’uso dell’AI, al di là di ogni logica di effetto moda. La discussione ha sottolineato l'importanza di un percorso di avvicinamento alle tecnologie AI che sia informato, critico e strategicamente orientato per le aziende che intendono navigare con successo nel panorama digitale attuale. Per tradurre in pratica questo approccio post-digitale, sono cruciali tanto i fondamentali tecnici, quanto un approccio sistematico e ben rodato di monitoraggio del match tra possibilità tecnologiche ed esigenze di business, che si incanali poi in strumenti e modalità di lavoro che consentano una rapida prototipazione, e un successivo passaggio all’implementazione su scala più ampia, il tutto inquadrato in un meccanismo di governance della tecnologia che permetta di presidiarne rischi e potenziali impatti legali e sulle responsabilità aziendali.

 

Prospettive future: AI e fintech

Il settore finanziario, con un focus particolare sul fintech, è stato analizzato da Gimede Gigante, Direttore di ICE, l’Innovation and Corporate Entrepreneurship Center di SDA Bocconi che proprio quest’anno ha lanciato il nuovo European Financial Services Tech Hub di Milano. Insieme ad Andrea Ferretti, Markets & Business Development Leader per i Financial Services presso EY, e Alessandro La Pergola, COO di Banca Progetto, entrambi partners del nuovo Hub, hanno indagato come l'AI, la blockchain e le criptovalute stiano ridefinendo le dinamiche di mercato. Questa discussione ha messo in luce le evoluzioni nei modelli di business e nelle strategie di crescita e ha evidenziato la necessità di creare un rapporto di collaborazione tra banche, fintech e AI in un mercato in cui l'innovazione tecnologica fungerà da catalizzatore per lo sviluppo sostenibile e la personalizzazione dei servizi.

 

L'AI Festival si è confermato come un punto di incontro imprescindibile per chi è interessato alle dinamiche attuali e future dell'intelligenza artificiale. SDA Bocconi, con i suoi interventi, ha svolto un ruolo di primo piano nel facilitare un dialogo approfondito e costruttivo sull'AI, evidenziando le tendenze emergenti e le strategie per un'implementazione efficace e responsabile delle tecnologie AI nel contesto socioeconomico globale.

 

 

SDA Bocconi School of Management

News Correlate

11 aprile 2024
AI: l’approccio SDA Bocconi tra ottimismo e ...
AI: l’approccio SDA Bocconi tra ottimismo e incertezze
Scopri di più
11 marzo 2024
Un futuro sostenibile per lo spazio e per la ...
Un futuro sostenibile per lo spazio e per la Terra
SEE LAB e Telespazio
Scopri di più
27 novembre 2023
Come sopravvivere in un mondo “infestato” ...
Come sopravvivere in un mondo “infestato” dall’AI?
Annual Event DEVO Lab
Scopri di più

Programmi correlati

Strategic Innovation in the Digital Era - Spring Edition Making Strategic Decisions Under Uncertainty Using Mental Frameworks and Data
  • Data inizio
  • Durata
  • Formato
  • Lingua
  • 13 mag 2024
  • 3 giorni
  • Class
  • Inglese

Strategic Innovation in the Digital Era will improve the ability of any decision-maker, including those with limited knowledge of data analysis, to make informed decisions using data.

Advanced Digital Marketing Dati, AI, creatività e relazione per ottimizzare l'esperienza del cliente e la performance del brand
  • Data inizio
  • Durata
  • Formato
  • Lingua
  • 1 lug 2024
  • 3 giorni
  • Class
  • Italiano

Il corso consente di acquisire una visione d’insieme e la capacità di integrare le competenze più innovative con quelle ormai consolidate di relationship building.