Personal Brand e Impact Investing: i giocatori NBA in SDA Bocconi

La National Basketball Players Association (NBPA) ritorna a Milano per la 5a edizione del corso “Branding in the Global Economy”

SHARE SU

SDA Bocconi School of Management ospita la quinta edizione del corso della National Basketball Players Association (NBPA) “Branding in the Global Economy” per giocatori NBA. Il percorso viene denominato “One Court” Experience dove giocatori attuali (on-the-court) approfondiscono temi rilevanti per la propria dimensione professionale (off-the-court).

17 giocatori NBA hanno incontrato in SDA Bocconi founders, creators e C-Level Executives dei più importanti marchi della moda, del lusso, della tecnologia e della finanza con l’obiettivo di sviluppare i loro personal brand su scala internazionale.

Il programma è declinato secondo diverse traiettorie:

  • Costruire e sviluppare marchi, ovvero passare da un’idea ad un progetto, legando il brand a valori riconoscibili da parte di una comunità
  • Sviluppare un marchio personale, cioè costruire un processo strategico di creazione, posizionamento e mantenimento della propria reputazione e immagine pubblica, anche sociale.
  • Investire in modo responsabile e sostenibile per generare valore sociale, andando al di là della filantropia e del tradizionale modo di sostenere le comunità che diversi atleti professionisti adottano.

Anche in questa edizione il programma è coordinato da Emanuela Prandelli e Dino Ruta che, accompagnati da speaker di livello internazionale, approfondiscono storie di successo di aziende e di persone.

Spiega Dino Ruta, co-direttore del programma e Sport & Entertainment Knowledge Center Leader: “Gli aspetti umani sono centrali sia per una carriera sportiva che per un brand di successo. Occorre puntare su valori, purpose, identità, cultura e creazione di una comunità. Tutti elementi che i giocatori possono riconoscere in sé e portare nei loro investimenti. Per questo sempre di più l’impact investing è un modo per creare valore finanziario e sociale, anche nelle loro comunità di origine. Il 25% dei giocatori NBA è internazionale e il 10% ha origini africane. Occorre essere locali ma globali al tempo stesso”.

I giocatori hanno avuto modo di apprendere da professionalità di prima grandezza del fashion e della luxury industry, degli NFT e della finanza che hanno fondato o guidano brand di successo come: Nicolas Julia, Co-Fondatore e CEO di Sorare, Laetitia Loffredo, Communication Director di Off-White, Alessandro Menconi, Retail and Franchising Director di Off-White, Gianluca Toniolo, CEO di Dolce & Gabbana Beauty, Giovanni Micucci, Marketing Director FAY di Tod’s, Giordano Calza, Co-Fondatore e CEO di GCDS, Daniele Testa, Chief Investment Officer di PFC Family Office.


I 17 giocatori NBA che hanno vissuto SDA Bocconi in questa edizione sono: Keita Bates-Diop, Oshae Brissett, Jaren Jackson Jr., Kevon Looney, Terance Mann, Miles McBride, JaVale McGee, Patty Mills, Josh Okogie, Kelly Olynyk, Kevin Porter Jr., Immanuel Quickley, Garrett Temple, Isaiah Thomas, Raul Togni Neto, Myles Turner, Jarred Vanderbilt. In aula è presente anche un partner per ogni giocatore, al fine di ragionare insieme sul percorso al di fuori dal campo.


L’obiettivo del programma è quello di fornire una prospettiva globale di come si costruisce un brand di successo che abbia un respiro internazionale, “soprattutto considerando che i giocatori NBA”, sottolinea Emanuela Prandelli, co-direttore del programma “sono essi stessi dei brand internazionali e per questo necessitano di una formazione manageriale adeguata che li supporti nella gestione delle proprie attività.”

“Con la continua crescita del gioco a livello globale, i nostri giocatori sono sempre più esposti alle opportunità di business e ai marchi di tutto il mondo,” ha dichiarato Matteo Zuretti, Chief International Relations and Marketing NBPA. “One Court Milan intende sviluppare ulteriormente i giocatori come cittadini e uomini d'affari globali, fornendo loro le conoscenze e la rete per continuare a costruire il loro marchio e creare partnership di grande impatto. Siamo entusiasti di tornare a Milano questa settimana e di dare il via al programma con questo fantastico gruppo di giocatori.”

Il ponte New York e Milano è una fonte di opportunità per i giocatori e NBPA lavora per sviluppare la dimensione professionale di giocatori che sono ambasciatori dei valori sportivi nel mondo e fonte di conoscenza e ispirazione per molti appassionati, soprattutto per le nuove generazioni.

Il legame tra SDA Bocconi e NBPA è consolidato anche dalla presenza di Tamika Tremaglio, Executive Director NBPA nell’International Advisory Board di SDA Bocconi.

SDA Bocconi School of Management

News Correlate

28 marzo 2024
FIFA MASTER 24th edition successfully ...
FIFA MASTER 24th edition successfully completed the Management Module in Milan
FIFA Master - International Master in Management, Law and ...
Scopri di più
22 febbraio 2024
Il management del calcio tra innovazione e ...
Il management del calcio tra innovazione e visione globale
Programma Executive Management del Calcio
Scopri di più
03 novembre 2023
Il FIFA Master Modella il Mondo dello Sport
Il FIFA Master Modella il Mondo dello Sport
FIFA Master in Management, Law and Humanities of Sport si ...
Scopri di più