PROGRAMMA EXECUTIVE “MANAGEMENT DEL CALCIO”

DI FIGC IN PARTNERSHIP CON SDA BOCCONI

Il bisogno

Non è più questione solo di abilità tecniche. Ormai da tempo la gestione di una società calcistica richiede capacità manageriali paragonabili a tutti gli effetti a quelle di una impresa in cui l’asset strategico è il capitale umano. Il successo (anche) sportivo dipende sempre più da un management dotato di conoscenze e strumenti per affrontare le nuove grandi sfide, sul campo e non solo.

L’opportunità

Il Programma Executive Management del Calcio, del Settore Tecnico della FIGC svolto in collaborazione con SDA Bocconi, vuole essere il punto di riferimento per migliorare le conoscenze e le competenze per la gestione delle organizzazioni professionistiche nel calcio.

L’obiettivo del Programma è quello di fornire a dirigenti e professionisti delle società calcistiche gli strumenti manageriali più utili per migliorare la qualità delle loro scelte. Si propone di diffondere le più avanzate conoscenze di stampo manageriale nel mondo del calcio per contribuire a migliorare le performance degli asset tangibili e intangibili, definire una progettualità innovativa con tutti i portatori d’interesse nell’ecosistema calcio e lavorare seguendo principi di sostenibilità, valorizzando le componenti tecniche e umane del calcio.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito della Federazione Italiana Giuoco del Calcio

Perché sceglierlo

Il Programma Management del Calcio ti offre i migliori strumenti metodologici per governare la complessità e prendere decisioni consapevoli ed efficaci. In particolare ti aiuterà a:

  • Decidere con quali attori relazionarsi nella prospettiva del marketing (tifosi, sponsor e broadcaster).
  • Individuare le strategie migliori per la valorizzazione del brand di un club o di un atleta.
  • Definire il fan journey e gli strumenti di comunicazione di un club alla luce della digital transformation.
  • Delineare l’assetto organizzativo di un club.
  • Valutare il potenziale e lo sviluppo delle persone che lavorano in un club e gestire i loro comportamenti e le loro prestazioni, favorendo la creazione di un ambiente organizzativo idoneo alla valorizzazione degli individui.
  • Negoziare con i vari attori dell’ecosistema sportivo.
  • Stabilire gli obiettivi economici-finanziari da raggiungere in un determinato orizzonte temporale, rispettando i vincoli del fair play finanziario e identificando le azioni specifiche per la crescita dei ricavi e il contenimento dei costi.
  • Scegliere le tecnologie più adatte alla creazione di un sistema “data analytics” funzionale allo sviluppo della performance degli atleti e al miglioramento di alcuni processi.
  • Impostare una politica di sostenibilità del club improntata a uno sviluppo economico, sociale e ambientale di medio-lungo periodo, valorizzandone anche la funzione educativa del calcio all’interno della comunità.
  • Capire gli interventi necessari a garantire la sostenibilità ambientale dei propri impianti sportivi creando valore per la comunità.

Verifica se fa per te

Come indicato nel bando FIGC, il Programma si rivolge a:

Tutti i TESSERATI FIGC in particolare:

  • Direttori sportivi
  • Allenatori

Altre figure con un qualificato percorso sportivo e/o professionale tra le quali:

  • Dirigenti di istituzioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche (federazioni, leghe, comitati organizzatori, società e associazioni tra società sportive)
  • Responsabili di enti territoriali che gestiscono eventi o impianti sportivi
  • Manager di imprese che investono nello sport (sponsor, organizzatori di eventi)
  • Atleti ed ex atleti (professionisti o dilettanti) che vogliono intraprendere una carriera manageriale dopo quella agonistica
  • Manager aziendali e imprenditori ed esperti di calcio, che vorrebbero mettere a disposizione le loro competenze in questo settore.

Cosa trovi nel programma

Sarai impegnato per 18 giornate (13,5 giornate di formazione in aula, 3 giornate in distance learning e 1,5 giornate di tutorship per la redazione di un progetto sul campo) durante le quali affronterai i seguenti argomenti:

Al termine di ciascun modulo i partecipanti avranno modo di verificare i propri punti di forza e prendere coscienza degli argomenti da approfondire ulteriormente attraverso specifiche verifiche di apprendimento costituite da test a risposta multipla.

 

Inoltre, per consolidare il percorso di apprendimento, al termine del Programma ciascun partecipante dovrà presentare un progetto individuale che mira ad applicare le conoscenze e gli strumenti acquisiti a un caso o a una situazione reale. I partecipanti saranno supportati dal team accademico che fornirà specifiche sessioni di tutoraggio.

La faculty

Il Programma dispone di:

 

  • Un Comitato di indirizzo, coordinato da Paolo Piani, Segretario Generale del Settore Tecnico FIGC, che darà le linee guida a SDA Bocconi per lo svolgimento del programma.
  • Una Direzione scientifica, composta dal professor Dino Ruta, Direttore scientifico, e dal professor Antonio Palmieri, Program Director.

 

Il corso sarà svolto da docenti della Faculty di SDA Bocconi che si avvarranno anche di speaker di caratura internazionale, provenienti da molteplici settori - sportivi e non solo, che porteranno le loro esperienze e competenze al fine di integrare modelli manageriali di riferimento nell’industria calcistica con la dimensione empirica ed esperienziale.

 

Inoltre SDA Bocconi mette a disposizione dei partecipanti almeno un Learning Facilitator per ciascuna edizione.

 

Il Learning Facilitator è un professionista dedicato che agevola l’esperienza formativa assistendo il partecipante nel percorso di apprendimento fornendogli linee-guida, feedback e consigli per tutta la durata del corso.

 

Per partecipare al programma è richiesto di aderire al un bando indetto dalla FIGC e disponibile al link.

 

Le sedi della formazione in aula saranno:

  • SDA Bocconi School of Management

Via Sarfatti 10, 20136 Milano

  • Centro Tecnico Federale di Coverciano

Via Gabriele D’Annunzio, 138, 50135 Firenze