Leadership Series: Giorgio Striano, COO di EssilorLuxottica, incontra gli studenti del Full-Time MBA

Chiusura d’eccellenza del modulo in Supply Chain Management, con la testimonianza del responsabile della produzione dell’azienda leader nella progettazione, produzione e distribuzione di lenti oftalmiche, montature e occhiali da sole.

SHARE SU

Un’ultima sessione davvero ricca di contenuti per il modulo di Supply Chain Management targato SDA Bocconi: gli studenti del Master in Business Administration hanno potuto apprezzare lo speech di Giorgio Striano, Chief Operating Officer di EssilorLuxottica, realtà leader che ha basato il suo successo sull’innovazione e su un modello flessibile e resiliente di Supply Chain Management.

Un grande occasione per i presenti di ascoltare come è possibile mettere in pratica gli insegnamenti sul tema e come EssilorLuxottica sia in grado di governare tutti gli aspetti della Supply Chain.

 

Un modello logistico innovativo, basato sulla vicinanza dei laboratori di ottica agli stabilimenti produttivi, è stato sin da subito il centro degli sforzi di EssilorLuxottica. Modello che nel corso del tempo si è evoluto anche grazie alle nuove tecnologie e alla necessità di sviluppare strategie sempre più data driven. Il processo ideato da EssilorLuxottica ha consentito di consegnare ai clienti occhiali completi, ovvero comprensivi di lenti nel minor tempo possibile. Per farlo, i laboratori sono stati riposizionati in luoghi più vicini alla produzione delle montature, evitando agli ottici i relativi costi di magazzino e i rischi connessi alla sua gestione. 

 

“L’obiettivo è da sempre quello di fornire al cliente una customer experience d’eccellenza” ha dichiarato Striano. Infatti, nel 2022 le performance sono state trainate dalla capacità di servire i clienti con una combinazione unica di prodotti di altissima qualità, innovazioni rivoluzionarie e programmi di partnership dedicati.

 

La vera svolta in termini di Supply Chain, che a causa della pandemia si è modificata ed evoluta ulteriormente, è arrivata nel momento in cui è stato deciso che tutte le divisioni e i segmenti dovessero essere integrati verticalmente all’interno dell’azienda. Dall’approvvigionamento delle materie prime, al design delle montature, all’ingegneria, produzione e logistica, fino alla vendita nella rete di negozi di proprietà: gran parte delle attività sono state internalizzate.

 

In questo modo, “possiamo reagire immediatamente a qualunque problema o necessità” ha precisato Striano. “Grazie alla vertical integration, alla raccolta di dati, alla capacità di comunicare tra le diverse business unit dell’azienda e alle nuove tecnologie possiamo essere reattivi, flessibili e resilienti, così da fornire alle persone un’esperienza senza eguali.”

 

Tutto ciò implica anche alcune complessità, ma “grazie a specifici programmi di monitoraggio, all’armonizzazione dei processi, alla standardizzazione delle operazioni e all’allineamento delle metodologie, ecco che la capacità di reazione davanti a un problema diventa significativa. Perché un solo piccolo errore può avere un enorme impatto sulla produzione, ma grazie alla vertical integration siamo in grado di limitare gran parte dei rischi.”

 

In conclusione, Striano ha voluto offrire ai partecipanti uno spunto di riflessione: “La vostra conoscenza delle caratteristiche della Supply Chain e le technical capability sono la base da cui partire, ma ancora più importanti per il vostro futuro saranno il vostro istinto, la vostra attitudine, la voglia di crescere e di migliorare. Never stop learning!”

 

Per scoprire di più sul Full-Time MBA visita la pagina:

MBA: Master in Business Administration | SDA Bocconi School of Management  

 

 

SDA Bocconi School of Management

News Correlate

01 luglio 2024
Al via il Global Leaders Program di SDA ...
Al via il Global Leaders Program di SDA Bocconi: formazione d'eccellenza per leader internazionali
Scopri di più
25 giugno 2024
L’Italia delle famiglie imprenditoriali ha ...
L’Italia delle famiglie imprenditoriali ha bisogno di governance
Idee per la crescita di SDA Bocconi - La Repubblica
Scopri di più
19 giugno 2024
Starting: cento partenze e un unico, grande ...
Starting: cento partenze e un unico, grande impatto
Il corso SDA Bocconi-CFMT
Scopri di più

Programmi correlati