Gli asset illiquidi nei portafogli della clientela. Evidenze empiriche nel comparto del private equity

Convegno 5 luglio organizzato dal PE Lab & Finanza per la Crescita di SDA Bocconi

SHARE SU

Il convegno si è posto l’obiettivo di analizzare le difficoltà che si incontrano nel coniugare asset class liquide e illiquide.

Il rendimento fornito dagli asset illiquidi sta spingendo le politiche dei gestori di Wealth Management ad aumentare il peso del private equity nei portafogli della clientela istituzionale e privata.

Partendo da una fotografia sulla dinamica del private Equity e sulle potenzialità di crescita nel medio periodo si è posta l’attenzione sul processo di ottimizzazione del portafoglio con particolare riferimento alle variabili chiave e alle loro criticità.

I numeri presentati offrono agli investitori un mercato degno di attenzione: 13% di crescita annua, oltre 500 transazioni nel 2020 e 2021, una tendenza ad una crescita dei prezzi sia in ingresso che in uscita.

Nell’ambito dell’asset allocation il primo tema affrontato ha riguardato la correlazione tra le due asset class: gli approfondimenti statistici segnalano che la decorrelazione emersa lascia spazio a ipotesi di incremento degli impieghi nel comparto del private equity.

Altro tema toccato ha riguardato il trade off rischio-rendimento e la valutazione di adeguatezza dei portafogli della clientela.

Sulla base di una simulazione di ottimizzazione del portafoglio utilizzando un campione di 2000 transazioni di Private Equity, si è stimato un peso del private equity superiore al 20%.

Tra i numerosi temi toccati nella tavola rotonda tra gli operatori di mercato si sottolineano: il ruolo della due diligence nella valutazione degli asset privati, la necessità di investire in fondi dedicati e di diversificare anche nel real estate e nel private debt, il processo di tokenizzazione degli investimenti, che permette un approccio sia B2C che B2B2C affiancandosi ad una banca che intermedia l’investitore finale.



SDA Bocconi School of Management

News Correlate

02 agosto 2022
Il Board of Directors di Dangote Cement ...
Il Board of Directors di Dangote Cement sceglie SDA Bocconi come partner di formazione manageriale
Il gruppo nigeriano tra i più grandi in Africa in visita per una ...
Scopri di più
27 luglio 2022
Riaprono le candidature per la REINNOVATION ...
Riaprono le candidature per la REINNOVATION ACADEMY
REInnovation ACADEMY
Scopri di più
27 luglio 2022
E&M d’estate: mari e monti come risorse (non ...
E&M d’estate: mari e monti come risorse (non solo turistiche)
Economia&Management
Scopri di più