ESG criteria, sostenibilità, circular economy nel real estate

REInnovation Academy C-Suite Forum

SHARE SU

Il futuro del real estate plasmato dall’attenzione per la sostenibilità al centro del dibattito del REInnovation Academy C-Suite Forum organizzato dal REInnovation Lab, piattaforma di ricerca e formazione promossa da Confindustria Assoimmobiliare e SDA Bocconi School of Management

I Chief delle principali aziende operanti in Italia nel real estate hanno partecipato il 6 aprile 2022 a “REInnovation Academy C-Suite Forum” per dibattere sui contenuti di sostenibilità nel real estate framework del laboratorio di ricerca REInnovation Lab di SDA Bocconi e Confindustria Assoimmobiliare diretto da Andrea Beltratti, professore presso il Dipartimento di Finanza dell’Università Bocconi, e Alessia Bezzecchi SDA Associate Professor of Practice Corporate Finance & Real Estate di SDA Bocconi.

L’evento, aperto dai saluti istituzionali formulato dal Direttore della Divisione Ricerca di SDA Bocconi Paola Cillo e dalla Presidente di Confindustria Assoimmobiliare Silvia Rovere, si è svolto a porte chiuse, con speaker il C-Suite dei Partner Lab e Partner Academy: Davide Albertini Petroni (Risanamento), Giuseppe Amitrano (DILS), Barbara Cominelli (JLL), Mauro Corrada (KROLL REAG), Matteo Callegari (Confindustria Assoimmobiliare), Stephen Coticoni (BNP Paribas Real Estate Advisory Italy), Giulia Longo (Colliers Global Investment Italy SGR), Alessandro Mazzanti (CBRE), Maurizio Negri (PRAXI), Roberto Nicosia (Colliers International Italia), Umberto Rasori (Zenith Service), Silvia Rovere (Confindustria Assoimmobiliare e Sensible Capital), Joachim Sandberg (Cushman & Wakefield), Claudio Scardovi (HOPE Sicaf Retail), Riccardo Serrini (Prelios). I partecipanti dealla REInnovation Academy, giunta alla seconda edizione, hanno lavorato, sotto la direzione della Professoressa Rossella Cappetta, Associate Dean Open Program di SDA Bocconi e docente del corso di Organizzazione & Personale presso l’Academy, studiando i business case delle aziende presenti al Forum e presentando elaborati di sintesi dei project work.

Real Estate Sustainable Value Creation: la rilevanza dell’innovazione tecnologia e del cambiamento culturale sono stati i due elementi più rilevanti e più presenti nelle riflessioni dei Chief presenti, che hanno notato come la sfida della sostenibilità sia anche una grande ed entusiasmante opportunità per cambiare un modello storico di funzionamento dell’intero sistema economico. I Chief peraltro, e non poteva essere altrimenti, richiamato l’attenzione sul cruciale tema dei costi che devono e dovranno sempre di più essere sostenuti per ridurre l’impatto delle attività economiche sul capitale ambientale e per migliorare il capitale sociale. Evitare che il sostenimento di tali costi abbia un impatto severo sul livello di occupazione e produzione è e sarà la vera sfida immediata e futura.

Prop-tech, start-up & innovation: nel prop-tech gli ambiti di attività principali sono nell’ordine i servizi professionali, il Fintech, la sharing economy e lo smart real estate. La tecnologia è rilevante in tutte le fasi della catena del valore, management e controllo dei risultati, con un impatto sulla sostenibilità rispettivamente tramite strumenti come software e algoritmi, Artificial Intelligence e BIM; digitalizzazione e condivisione dei database.

Criteri ESG, real estate investment & financial institutions. La catena del valore degli investitori di real estate offre numerose opportunità di perseguimento della sostenibilità, a partire dal fund raising per considerare la scelta e il continuo monitoraggio degli investimenti, includendo elementi quali le più semplici attività di certificazione, il design degli immobili che mette al centro l’attenzione per la sostenibilità, l’utilizzo di materiali e processi produttivi rispettosi dei criteri ambientali e sociale, la progettazione o riprogettazione di interi quartieri nell’ottica delle città sostenibili. I risultati delle analisi empiriche del REInnovation lab, richiamati dal moderatore, evidenziano la rilevanza di indicatori ESG e di sostenibilità per la spiegazione della eterogeneità dei prezzi presenti nelle varie zone italiane, elemento che rende ancora più centrale la corretta valutazione della sostenibilità di un immobile e di un’area per gli investitori nel real estate. Ma per ottenere risultati è necessario coinvolgere il settore pubblico, un tema fortemente presente nei commenti di tutti i Chief, che, rispondendo ai sondaggi istantanei, si sono espressi favorevolmente sulla tassonomia ambientale completata dalla Commissione Europea e, nonostante le intrinseche difficoltà al confine tra l’economia la politica e la filosofia, sul progetto di tassonomia sociale attualmente in discussione presso la Commissione Europea.

In conclusione, il Forum ha consentito a tutti i partecipanti di riflettere sulla sostenibilità nel real estate, evidenziandone la crescente centralità nei business model di tutte le aziende. Come notato dal moderatore, un elemento forse difficile da prevedere è la centralità dell’elemento umano, della cultura aziendale e della formazione, un elemento che può essere considerato come una conferma della scelta effettuata dai partecipanti dell’Academy di studiare e investire su se stessi per diventare i talenti di uno dei settori che promette di essere per il prevedibile periodo futuro al centro dell’azione per l’implementazione della sostenibilità.

Approfondisci

SDA Bocconi School of Management

News Correlate

01 luglio 2022
La sfida per la finanza: misurare la ...
La sfida per la finanza: misurare la sostenibilità per incidere sui comportamenti
Executive Master in Finance - EMF CEO Forum
Scopri di più
20 giugno 2022
(EP)FIRE4ICE: Finanza e Real estate per ...
(EP)FIRE4ICE: Finanza e Real estate per l’evoluzione delle aziende nell’innovazione
EPFIRE Forum – Executive Program in Finanza Immobiliare e Real ...
Scopri di più