200 giovani talenti pronti a innovare il nuovo mondo ibrido

FTxBocconi Talent Challenge 2022

SHARE SU

TUTTO PRONTO PER L'INIZIO DEL FTXBOCCONI CHALLENGE 2022, LA COMPETITION DI BOCCONI E FINANCIAL TIMES, CHE COINVOLGE STUDENTI UNIVERSITARI E GIOVANI PROFESSIONISTI DI TUTTO IL MONDO PE PROPORRE IDEE E STRATEGIE DI BUSINESS INNOVATIVE

200 giovani talenti di tutto il mondo sono già in contatto tra loro mentre si preparano per sfidarsi, da giovedì 3 febbraio, nell’ambito della terza edizione di FTxBocconi Talent Challenge, la competizione organizzata dall'Università Bocconi e dal Financial Times per stimolare studenti universitari e giovani professionisti nella ricerca di nuove strategie, policy e modelli di business.

Con l'importanza delle tecnologie digitali in tutti gli aspetti della nostra vita amplificata durante la pandemia, la Challenge quest'anno si concentrerà sulla ricerca delle migliori soluzioni e delle idee più innovative per ottenere il meglio da, e integrare, le esperienze che abbiamo nel mondo fisico e digitale - in particolare nel lavoro, sanità, intrattenimento e customer experience. I partecipanti lavoreranno con alumni e docenti della Bocconi che li supporteranno e faranno loro da mentori durante tutto l'evento per aiutare a capire come funziona l'innovazione all'interno di contesti di management, finanza, policy e imprenditoria.

Gli sfidanti avranno accesso a masterclass e talk sull'impatto della digitalizzazione e delle tecnologie digitali emergenti, tenute da panel di esperti del Financial Times, della Bocconi e da guest speaker. Gli ospiti, tutti alumni Bocconi, includono Francesca Bellettini, Presidente e CEO Yves Saint Laurent, Margherita Della Valle, CFO Vodafone Group, Davide Grasso, CEO Maserati, Federica Tremolada, Managing Director Southern & Eastern Europe di Spotify, Sergio Picarelli, Presidente di Talent Solutions di Adecco Group, e Silvio Campara, CEO Golden Goose.

Divisi in team, ai partecipanti verranno assegnate sfide specifiche per i quattro campi e alla fine ogni squadra avrà l'opportunità di presentare le proprie idee ad una giuria di professionisti, docenti della Bocconi, alumni, oltre a giornalisti e membri del board di FT.

"Il mondo del lavoro è stato colpito da una tempesta perfetta: l'accelerazione della trasformazione causata dalla rivoluzione digitale e la pandemia Covid, che ha ulteriormente amplificato questa trasformazione", sottolinea Giuseppe Soda, Dean di SDA Bocconi e responsabile del topic Work del Challenge. "Abbiamo scoperto che possiamo lavorare in un modo totalmente diverso. Ma, come tutte le rivoluzioni, ci sono lati positivi e negativi e dobbiamo trovare un nuovo equilibrio e le giuste soluzioni. Quindi le nuove idee sono benvenute!"

"La pandemia Covid ha messo a nudo un fatto innegabile: la salute è la pietra angolare di ogni società. La perdita di salute minaccia il tessuto sociale stesso delle nostre società, esponendo le fratture che esistono tra le generazioni, classi e paesi", dice Aleksandra Torbica, docente di Health economics and policy alla Bocconi, che guiderà i partecipanti nel topic Healthcare. "Abbiamo bisogno di un cambiamento di paradigma nel modo in cui pensiamo alla salute, al fine di costruire nuovamente società migliori e più resilienti per gestire gli shock futuri".

Per quanto riguarda l'intrattenimento, "si tratta di un'industria che è una potenza economica globale e la pandemia Covid ha messo a rischio la sostenibilità di artisti e professionisti, sollecitando nuove soluzioni di monetizzazione e di audience engagement", sottolinea Simone Autera, docente di Management delle industrie e istituzioni culturali alla Bocconi. "Con le nuove tecnologie, abbiamo imparato nuovi modi per "esserci" e "stare insieme" che fondono il reale e il virtuale. La sfida è prendere il meglio da entrambi e farli funzionare come modalità complementari piuttosto che sostitutive delle nostre esperienze dal vivo".

"L'esperienza del cliente nasce da tutte le interazioni che un consumatore può avere con un brand.  E le transizioni verso le interazioni di brand attraverso i touchpoint digitali sono accelerate, e le aspettative dei consumatori per queste interazioni sono aumentate", sottolinea Kurt Munz, professore di marketing alla Bocconi, che dirige il topic Customer Experience. "Le comunicazioni con i brand sono più immediate, bidirezionali e personali, il che porta a nuove e stimolanti domande.  Per esempio, come possono le aziende trasmettere (e proteggere) i loro marchi nel metaverso o come possono sfruttare le interazioni digitali per costruire comunità?"

I 200 partecipanti, che rappresentano oltre 50 nazionalità, si uniranno online al Challenge da tutti e cinque i continenti.

"Mi aspetto di sviluppare nuove comprensioni del mondo degli affari e spero di imparare a guardare le cose con una prospettiva diversa", dice Avnish Agarwal, 19 anni, indiano, studente alla NYU Stern. "Non vedo l'ora di incontrare studenti di tutto il mondo".

"Ciò che attendo con ansia, a parte i talk e workshop interessantissimi, è la sfida di lavorare in un team di persone che non conosco: conoscerle molto velocemente, anche se a distanza, capire le principali risorse e competenze di ogni membro per creare insieme il miglior progetto", dice Anne-Sophie Lecoanet, 26 anni, consulente di comunicazione a Parigi. "Non sarà facile, ma è una sfida stimolante, e sarà molto utile per il futuro lavoro di squadra in un'azienda".



SDA Bocconi School of Management

News Correlate

05 dicembre 2022
Decidere nella crisi: la testimonianza del ...
Decidere nella crisi: la testimonianza del Prefetto Gabrielli a EMMAP
Scopri di più
05 dicembre 2022
SDA Bocconi sul tetto d’Europa: è tra le 4 ...
SDA Bocconi sul tetto d’Europa: è tra le 4 migliori business school nel ranking del Financial Times
Per SDA Bocconi, un significativo balzo in avanti nel ranking ...
Scopri di più
02 dicembre 2022
Il business degli aeroporti tra presente e ...
Il business degli aeroporti tra presente e futuro: Il punto di vista di Marco Troncone
Il CEO di Aeroporti di Roma incontra gli studenti EMBA di SDA ...
Scopri di più