Stefano Caselli nuovo Dean di SDA Bocconi School of Management

SHARE SU

Il Consiglio di Amministrazione dell'Università Bocconi presieduto da Andrea Sironi, su proposta del Rettore Francesco Billari, ha deciso di nominare all’unanimità Stefano Caselli Dean di SDA Bocconi School of Management per il prossimo biennio.

Stefano Caselli è professore ordinario di economia degli intermediari finanziari presso il dipartimento di finanza e “Algebris Chair in Long-Term Investment and Absolute Return”. Negli ultimi dieci anni ha ricoperto il ruolo di Prorettore agli Affari Internazionali per l’Università Bocconi ed è stato membro del Comitato di Direzione di SDA oltre ad insegnare nell’Executive Master in Finanza e nel Global MBA. In precedenza, è stato Direttore dal 2006 al 2012 della Divisione Custom Executive Education per Banche e Intermediari Finanziari della Scuola.

Nell’ambito dell’attività internazionale svolta come Prorettore, ha gestito le relazioni accademiche con le oltre 280 università e business schools partner dell’Università Bocconi e ricoperto diversi ruoli nell’ambito dei principali network accademici internazionali, fra cui: CIVICA, the University of Social Sciences; CEMS, the Global Alliance in Management Education; GNAM, the Global Network for Advanced Management, network coordinato da Yale School of Management.

È membro dell’International Advisory Board di diverse istituzioni universitarie: STG – the School of Transnational Governance di EUI, the European University Institute (EUI) a Firenze; SSE – Stockholm School of Economics; SGH, the Warsaw School of Economics.

“Desidero ringraziare il Consiglio, il Presidente Andrea Sironi ed il Rettore Francesco Billari per la fiducia che hanno riposto in me. È una grande responsabilità ed un grande privilegio poter servire la nostra Scuola, in cui sono cresciuto” afferma Stefano Caselli. “SDA Bocconi ha sempre attraversato continui cambiamenti, confrontandosi con l'ambiente sociale ed evolvendo senza sosta per svolgere la propria missione di scuola di management. Grazie alla guida del Dean Beppe Soda e del Comitato di Direzione, SDA ha acquisito negli ultimi sei anni una nuova dimensione, data non solo dal nuovo campus ma dall'eccellenza in tutte le sue iniziative e nei suoi risultati.”

“Il futuro è incerto, ambiguo ma affascinate e di stimolo per chi ha l’istinto e il gusto dell'innovazione, del rischio, del coraggio e della responsabilità” continua il Dean. “SDA ha il dovere di osare e di contribuire a costruire questo futuro a favore del Paese partendo da Milano, la nostra straordinaria città e sfruttando ora anche la nuova sede di Roma. Ma il nostro obiettivo è muoverci soprattutto lungo le diverse dimensioni internazionali, a partire dall’Unione Europea, ma senza darsi confini.”

Spiega Caselli: “la Scuola deve essere un attore chiave della trasformazione sociale, con un impatto sempre crescente e visibile, grazie all’attività di alta formazione e alla capacità di fare ricerca, con l’obiettivo di alzare continuamente la barra dei contenuti, creando un ponte robusto fra le sue componenti più avanzate e il mondo delle decisioni e del management.  Ma deve anche entrare in territori inesplorati. Il beneficio di essere una scuola di management autonoma e indipendente, all'interno di una Università leader delle scienze sociali, ci deve permettere di cogliere la forza di tutte le sue molteplici discipline. Essere scuola di management significa sempre di più avere impatto, misurarlo e verificarlo continuamente. Significa confrontarsi con i temi della sostenibilità, della parità di genere, delle diversità, delle diseguaglianze, della crescita e delle policy che affrontano tutte queste sfide. Questo è il nostro compito e questa è la nostra responsabilità.”


SDA Bocconi School of Management

News Correlate

27 maggio 2024
Sostenibile è bello: come affrontare la ...
Sostenibile è bello: come affrontare la transizione green
Idee per la crescita di SDA Bocconi - La Repubblica
Scopri di più
24 maggio 2024
Welfare aziendale e previdenza integrativa – ...
Welfare aziendale e previdenza integrativa – Gli impatti degli squilibri generazionali
Un dialogo sul panorama attuale e sulle proiezioni future dal ...
Scopri di più
24 maggio 2024
Trasporto spaziale: accordo SEE Lab-ART
Trasporto spaziale: accordo SEE Lab-ART
SEE Lab - Space Economy Evolution
Scopri di più