Lo shock demografico (forse) inaspettato

SDA Bocconi Insight - Consumi & Costumi

SHARE SU

Siamo troppi sul pianeta e questo porta inevitabilmente all’apocalisse: questa narrazione è smentita da un recente report Ipsos da cui emerge che il trend di crescita della popolazione mondiale non è fuori controllo come spesso si è affermato. Oggi siamo in 7,8 miliardi di persone e nel giro di qualche decennio saremo 8,5 miliardi, dopodiché comincerà il declino demografico.

Sorprendente, ma fino a un certo punto, se si considera che le forze motrici del declino sono già in atto e percepibili in diversi aspetti della vita quotidiana. Naturalmente la pandemia fa la sua parte e potrebbe rendere più veloce il declino demografico: la popolazione stava già diminuendo in 20 Paesi prima della pandemia e le previsioni indicano che gli effetti del Covid-19 porteranno al declino demografico 30 o più Paesi entro il 2050 o anche prima.

La questione non tocca solo i Paesi sviluppati come l’Europa occidentale e alcuni Paesi asiatici, ma anche – e qui forse c’è la sorpresa maggiore – i mercati in via di sviluppo.
Le implicazioni in termini di politiche pubbliche e strategie di mercato sono notevoli.



APPROFONDISCI SU SDA BOCCONI INSIGHT>>

News Correlate

04 luglio 2022
Il primo evento live del PNRR Lab presentato ...
Il primo evento live del PNRR Lab presentato da SDA Bocconi School of Management
PNRR LAB DAY
Scopri di più
04 aprile 2022
Marinella: stile, passione e strategia “made ...
Marinella: stile, passione e strategia “made in Naples”
Due generazioni dell’azienda incontrano il MISA
Scopri di più
11 gennaio 2022
Paese sano in corpore (in)sano
Paese sano in corpore (in)sano
SDA Bocconi Insight - Consumi & Costumi
Scopri di più