I dilemmi di una classe dirigente responsabile

SDA Bocconi Insight - Sotto la lente - a cura di Giovanni Valotti

SHARE SU

Il Contesto

Siamo il Paese degli eterni scandali, costantemente nelle posizioni di retroguardia in tutte le classifiche che cercano di misurare i livelli di corruzione nei sistemi politici ed economici. In un quadro generale che, tuttavia, con l’eccezione forse dei paesi del Nord Europa, vede sempre più spesso negli intrecci tra politica ed economia uno dei terreni più esposti al manifestarsi di deviazioni dalla legalità. Ma l’etica del dirigere o del governare non ha in realtà a che fare con il dare o prendere tangenti. Quella è delinquenza. L’etica è qualcosa di più profondo, forse meno visibile, ma più incisivo nel determinare la legittimazione nel lungo periodo della classe dirigente di un Paese. L’etica ha in realtà a che fare con il rapporto tra interesse individuale e interesse collettivo.

News Correlate

29 novembre 2021
Il nuovo Campus SDA Bocconi è “edificio ...
Il nuovo Campus SDA Bocconi è “edificio verde” certificato LEED
Raggiunto il massimo riconoscimento energetico e ambientale
Scopri di più
19 novembre 2021
Piano Transizione 4.0: un’occasione da non ...
Piano Transizione 4.0: un’occasione da non perdere
SDA Bocconi Insight - Sotto la Lente
Scopri di più
18 ottobre 2021
Pogutz, le molte dimensioni (concrete) della ...
Pogutz, le molte dimensioni (concrete) della sostenibilità
Due incontri sul tema
Scopri di più

Programmi correlati