Il "corpo speciale" in Finanza che compie 20 anni

Master in Corporate Finance (MCF)

SHARE SU

Milano, 25 ottobre 2019
Al via la ventesima edizione del Master in Corporate Finance, riconosciuto dalla comunità Bocconiana ed anche dal mercato con il più semplice ed immediato acronimo MCF.

 

Il Master, avviato vent’anni fa all’interno da SDA Bocconi da un gruppo didocenti di finanza guidati da Maurizio Dallocchio, Ordinario dell’Università Bocconi e a quel tempo direttore dell’Area Finanza aziendale, è divenuto ben presto un punto di riferimento per la formazione post-graduate in ambito finanziario. Il progetto iniziale era di creare un prodotto formativo, per una popolazione di laureati con almeno un paio di anni di esperienza,  di connotazione euro-mediterraneache a tendere avrebbe potuto sfidare il Master in Finance della London Business School, attivo da molti più anni e riconosciuto come l’antesignano di tutti i master specialistici in finanza delle business school internazionali.

 

Il Master in Corporate Finance di SDA Bocconi, inizialmente erogato in italiano, ebbe subito un grande riscontro di mercato, raccogliendo numerose application e formando classi con più di cinquanta partecipanti. La svolta arrivò con la terza edizione, in cui venne decisa la trasformazione del Master in programma internazionale in lingua inglese. Da quell’edizione MCF entrò così nel ristretto ed elitario circuito dei Master specialistici in Finanza di livello internazionale. La popolazione di partecipanti si allargò ad accogliere studenti provenienti da varie nazioni dell’Europa Continentale e nordica, come Germania, Svizzera, Francia, Svezia e Norvegia, ed in alcuni casi anche studenti dal Nord America. Negli anni successivi, grazie a direttori che ne rimarcarono il posizionamento nell’area euro-mediterranea, il Master accolse molti studenti dall’area balcanica, dalla Grecia e dalla Turchia, fino al Medio-Oriente. Negli ultimi anni, grazie anche alla facilitazione dei flussi internazionali per motivi di studio e al maggior riconoscimento del brand SDA Bocconi in ambito internazionale, MCF ha ulteriormente allargato i propri orizzonti, acquisendo regolarmente partecipanti dalla Russia, dalla Cina e da altrenazioni asiatiche, anche quelle più agli estremi come il Giappone,maanche dal Sud America e dall’Africa.

 

“In questi ultimi anni abbiamo completato la nostra transizione a Master specialistico in Finanza di riferimento globale” –afferma Alberto Dell’Acqua, Direttore del Master –“nell’ultima edizione del MCF abbiamo 35 studenti da 17 differenti nazioni sparse nel globo. La presenza italiana è tuttavia ancora riconoscibile e importante, rappresentando mediamente il 25-30% degli studenti dell’aula. Vogliamo continuare ad essere un punto di riferimento per chi, in età compresa tra i 24 e i 32 anni, voglia acquisire una specializzazione in finanza e avviare o cambiare la propria carriera in questo ambito, pur non possedendo necessariamente un background di tipo economico-finanziario”.  Ma cos’è oggi il Master in Corporate Finance? “Il Master in Corporate Finance è oggi un programma consolidato e completo che copre tutti i temi rilevanti della finanza moderna. E’ un programma che permette di acquisire le basi di conoscenza minime e di approfondire al tempostessoi contenuti più specialistici in tre ambiti tematici: managerial & entrepreneurial finance, banking and institutional finance, asset management & markets. Inoltre, offriamo un portafoglio di seminari su tematiche, come wealth management, hedge fundso fintech, che permettono al partecipante di conoscere e approfondire alcuni aspetti professionali molto specifici.La connotazione del Master è poi molto applicativa: gli studenti lavorano, fin dai primi giorni, con costanti applicazioni in Excel e con strumenti come Bloomberg e altri tools e datasets informatici per la finanza. Inoltre, MCF beneficia di una faculty unica nel suo genere, composta da accademici di alto profilo ma anche di professionisti di elevato standing che tengono docenze su tematiche molto professionalizzanti, portando la loro esperienza diretta. Molti membri della faculty accademica rivestono inoltre ruoli di primaria importanza all’interno della comunità economica e finanziaria, con incarichi in consigli di amministrazione, collegi sindacali e advisory board di società e istituzioni finanziarie.” MCF è dunque un programma che grazie alle sue radici storiche mantiene una forte caratteristica di solidità e affidabilità, che è garanzia di “aver fatto la scelta giusta” per molti, anziché intraprendere programmi nuovi, un po' “ibridi” nel settore della finanza ed anche pretenziosi, ma poi fragili e non adeguatamente rodati. Quali sono però le ambizioni per il prossimo futuro? “Abbiamo un chiaro obiettivo per il prossimo futuro: consolidarci come realtà protagonista all’interno del panorama dei Masters post-experience a livello globale, accedendo al Ranking specifico del Financial Times. In questo modo andremo a giocare partite importanti con i più prestigiosi Masters internazionali, come lo  tesso Master in Finance della London Business School.” Infine, quali sono le caratteristiche del candidato ideale per il Master in Corporate Finance del futuro?. “Nella nostra visione odierna chi viene a frequentare il Master in CorporateFinanceè un soggetto che ha l’ambizione e la voglia di entrare a far parte di “corpo speciale” in finanza. Per analogia possiamo citare alcuni esempi efficaci, come lo US Navy medical corp, un corpo medico specializzato di uomini e donne per interventi medici delicati edi urgenza nelle azioni militari, oppure i più conosciuti US Navy Seals o ancora il reparto speciale dei NOCS in Italia. Per entrare a far parte di un “corpo speciale”, è necessario prestarsi a un impegnativo programma di preparazione con costante impegnoe concentrazione. Questa è la medesima filosofiacon cui abbiamo progettato il nostro Master: un programma intenso di 12 mesi, di cui 9 di aula e 3 di esperienze finali (internship o international track o applied projects). I programmi sono serrati, il calendario è fitto di esami e di assignment di gruppo. Il lavoro è tanto e richiede dedizione e determinazione, ma alla fine il candidato si rafforza e viene riconosciuto come parte del “corpo speciale MCF”ed è pronto ad avviarsi ad una evoluzione di carriera nel mondo della finanza, anche accogliendo le sfide più difficili e impegnative, ma di sicuro più appaganti.”

SDA Bocconi School of Management

News Correlate

07 novembre 2019
Vince la capacità di creare valore economico ...
Vince la capacità di creare valore economico e tecnologico,  umano e ambientale
Best Performance Award 2019
Scopri di più
30 ottobre 2019
Generativa e responsabile: la leadership ...
Generativa e responsabile: la leadership secondo Manfredi Catella
Entrepreneur Series di EMF-Executive Master in Finance
Scopri di più
24 ottobre 2019
Le asset classes circolari sono la nuova ...
Le asset classes circolari sono la nuova frontiera della finanza sostenibile?
Economia Circolare
Scopri di più