Sport e Management: la lezione è reciproca

I Campioni Olimpici entrano in aula per insegnare e imparare il management.

La sfida di una competizione globale, il duro training quotidiano, la sconfitta e la forza di un nuovo slancio verso future vittorie: la vita di un atleta olimpico è segnata da tutte queste esperienze, che oggi caratterizzano sempre di più anche quella di molti manager impegnati nell’arena internazionale.
Per questo alla Reunion dei partecipanti al Programma di Sviluppo Manageriale PSM, rivolto ai manager che vogliono sviluppare una visione a 360^ su come si governa con successo un’impresa, quest’anno SDA Bocconi ha invitato due campioni olimpici: Niccolò Campriani (tiro a segno, tre medaglie d'oro e una d'argento) e Margherita Granbassi (fioretto, due medaglie di bronzo), che hanno dimostrato come chi raggiunge i traguardi sportivi più ambiti a livello mondiale possa essere maestro di tenacia e metodo anche per i manager.

"Per i manager, come per gli sportivi, ciò che alla fine conta è il risultato. E per superare i traguardi e vincere le sfide competitive occorre prepararsi costantemente e impostare un tempificato programma di allenamento” afferma Antonello Garzoni, coordinatore del PSM, che aggiunge: “La preparazione mentale è altrettanto importante di quella più fisica: per dirla nel “gergo manageriale”, il pensiero strategico è centrale nell'impostazione di un percorso di ridisegno organizzativo. Nelle nostre aule i manager si allenano a prendere decisioni più consapevoli con strumenti e metodologie fact-based".

Ma se i campioni olimpici hanno molto da insegnare al management, hanno anche molto da imparare dal mondo manageriale; soprattutto quando, dopo le medaglie e la competizione agonistica, la loro carriera prosegue verso nuovi ruoli e responsabilità che richiedono competenze e conoscenze gestionali.

 

Lo conferma lo stesso Niccolò Campriani, che pochi mesi fa si trovava dell’altra parte della cattedra, tra i partecipanti ai Programmi in Management dello Sport di SDA Bocconi, realizzati in collaborazione con CONI Scuola dello Sport e con la Media Partnership di Gazzetta dello Sport. “Ho scelto di seguire il Programma Executive in Management dello Sport (PEMS) per mettermi alla prova e per verificare se uno o più temi trattati potesse appassionarmi a tal punto da convincermi a intraprendere una carriera da dirigente sportivo”, racconta Campriani, che aggiunge: “durante il corso sono stati presentati strumenti utili e innovativi per fronteggiare le tante difficoltà del settore sportivo di oggi, mettendoci in contatto con i maggiori esperti di sport management e sport business”.

Daniele Molmenti, Campione Olimpico di Canoa (medaglia d’oro ai giochi di Londra nel 2012) e compagno di aula di Campriani, aggiunge “Le impressioni dopo ogni giornata di studio sono state sempre galvanizzanti. Durante la giornata arrivano tanti temi e spunti con cui migliorare la propria idea e il proprio piano di lavoro. Sin dal primo modulo i professori hanno dato ordine a idee preesistenti, i tanti spunti e strumenti appresi mi hanno già permesso di lavorare in modo efficiente ai progetti in attivo.”

 

Carlo Molfetta, Campione Olimpico (una medaglia d’oro) e Capitano della Nazionale italiana di taekwondo, anche lui partecipante ai programmi di sport management aggiunge: “il mio ruolo nella Federazione attualmente è quello di Team Manager. Questa esperienza formativa inciderà molto sulle mie scelte future, su come agire per migliorare, programmare al meglio e far sì che gli atleti arrivino in gara nel miglior modo possibile”.Il sistema sportivo sta vivendo un profondo cambiamento che suggerisce un crescente fabbisogno di competenze manageriali al fine di generare in modo integrato risultati sportivi e culturali per la sostenibilità economico-finanziaria. Per questo motivo da diversi anni SDA Bocconi crea e offre programmi di formazione sul Management dello Sport al fine di supportare tutte le professionalità che operano nel settore con ruoli gestionali, come ad esempio: manager e dirigenti di club, istituzioni sportive professionistiche e dilettantistiche, manager di aziende fornitrici di prodotti e servizi per il settore, ex atleti professionisti e manager di aziende che investono in sponsorizzazioni sportive.

 

SDA Bocconi School of Management

News Correlate

30 luglio 2021
Sul nuovo numero di E&M le prospettive ...
Sul nuovo numero di E&M le prospettive USA-Europa
Scopri di più
30 luglio 2021
Best Symposium Award, nuovo successo ...
Best Symposium Award, nuovo successo internazionale anche per SDA Bocconi
Con un paper sulla educational technology
Scopri di più
28 luglio 2021
Una nuova prospettiva per costruire la ...
Una nuova prospettiva per costruire la propria leadership
Angelini Future Leaders Program
Scopri di più