Attività | SDA Bocconi School of Management

Food & Beverage Management Lab


Le attività

Investing in Agribusiness

Per investire nell’agribusiness è indispensabile individuare le aree strategiche, i parametri e gli orizzonti temporali. Questo settore, infatti, al quale si stanno avvicinando anche fondi di private equity e venture capital, è caratterizzato da una grande varietà di attori per dimensioni, business e obiettivi.

 

Future Farm Management

Nonostante i grandi investimenti degli ultimi decenni, oggi molte aziende agricole lottano per la sopravvivenza. L’attività di ricerca è in grado di fornire un valido aiuto, sia accrescendo la produttività per ettaro, attraverso la gestione tecnologica, sia tutelando dai rischi dell’imprevedibilità del mercato, grazie a innovativi strumenti finanziari e a nuove forme di assicurazione.

 

Big Data, Precision Farming e Disruptive Technologies

Creare valore dai dati raccolti è la premessa su cui si fonda l’agricoltura di precisione. Il precision farming, infatti, si basa sulla capacità di raccogliere e utilizzare dati provenienti da una molteplicità di fonti, satelliti, droni e sensori in campo, e di connetterli a macchinari sempre più automatizzati ed efficienti.

 

Collaborazione di filiera e reti produttive

Quali forme di collaborazione nella filiera consentono alle aziende di tutelare i caratteri distintivi del Made in Italy e di produrre valore per tutti gli attori coinvolti? Quali sono i fattori di successo negli accordi di filiera e delle reti di imprese in Italia?

 

Redditività, sostenibilità e rivalorizzazione della proprietà fondiaria

Dopo 50 anni di produzione agricola intensiva poco sostenibile dal punto di vista ambientale, è oggi necessario individuare forme gestionali, prodotti e soluzioni che continuino a incrementare la produzione, ma nello stesso tempo siano in grado di preservare gli ecosistemi e le aree rurali che caratterizzano il nostro Paese, accrescendone il valore biologico e fondiario.

 

Italian Excellence

L’eccellenza italiana nel settore del food and beverage è oggetto di uno studio che, in particolare, si concentra sulle dinamiche aziendali, sui modelli di business prevalenti e sulle fonti di vantaggio competitivo delle aziende italiane.

 

“Essere casual, essere premium”  

La premiumization è la capacità delle aziende di creare prodotti di eccellenza e di renderli accessibili a molti consumatori, grazie a una strategia di differenziazione in grado di soddisfare i differenti bisogni. Il progetto di ricerca “Essere casual, essere premium” analizza i fattori che nel food retail e nella ristorazione commerciale conducono a una maggiore capacità di essere premium. La domanda posta dall’indagine, infatti, è: “Quali sono le caratteristiche che rendono alcune realtà più attente alla premiumization e quindi più vicine a quello che il consumatore finale desidera?”.

La nostra formazione

Sono numerose infatti le misure formative del Food & Beverage Management Lab: dal Master of Management in Food & Beverage, giunto alle sua decima edizione, programma unico, innovativo e altamente specializzato, internazionale per la formazione di figure manageriali da inserire nelle aziende che operano nel settore F&B all’Agribusiness Management Development Program, che ha l’obiettivo di fornire strumenti fruibili e concreti per l’organizzazione, gestione e sviluppo delle aziende e delle filiere.

Il Food & Beverage Management Lab progetta numerose iniziative Su Misura innovative e di valore. Un esempio su tutti è una «online Academy», che offre al management delle aziende Altagamma un progetto formativo nuovo nel concept e nella modalità di fruizione.